Martedì 25 Giugno 2024
Da stamane in vigore l'ordinanza del sindaco Foti: 45 giorni di prova per valutare gli effetti


Parte la rivoluzione viaria a Furci: doppio senso di marcia sul lungomare

di Redazione | 08/10/2015 | ATTUALITÀ

2537 Lettori unici

Circolazione a doppio senso sul lungomare

È partita oggi, a Furci Siculo, la rivoluzione viaria voluta dal sindaco Sebastiano Foti che vede come novità più importante l'istituzione del doppio senso di circolazione sul lungomare Amerigo Vespucci. Il primo cittadino aveva firmato il 22 settembre scorso un'ordinanza che stabiliva diverse novità in merito alla viabilità cittadina, tra cui proprio il doppio senso sulla via marina, unica soluzione al momento ritenuta attuabile per migliorare la circolazione sulla centrale via IV Novembre, la Statale 114, giornalmente intasata da ingorghi di auto e mezzi pesanti che provocano forti disagi per gli automobilisti e i residenti. Il provvedimento sarebbe dovuto entrare in vigore l'1 ottobre ma i ritardi nella predisposizione della segnaletica, dovuti al maltempo, hanno fatto slittare tutto a oggi. L'ordinanza prevede che fino al 31 maggio 2016 le auto transiteranno sulla via marina in entrambi i sensi di marcia, con un limite massimo di velocità fissato in 40 km/h: ciò ha portato a sacrificare la pista ciclabile esistente a ridosso del marciapiede lato mare, dove troveranno posto gli stalli per la sosta attualmente esistenti sul lato destro della carreggiata. Nei mesi estivi, invece, si dovrebbe tornare ad avere il percorso riservato ai ciclisti. L'ordinanza del sindaco Foti ha stabilito che autocarri ed autobus provenienti da Roccalumera dovranno immettersi obbligatoriamente sul lungomare, evitando così di intralciare la Statale, ad eccezione dei mezzi che dovranno effettuare operazioni di carico e scarico. Poche, in realtà, le autovetture che viaggiano in direzione Catania che in queste prime ore dall'avvio del nuovo piano viario hanno scelto di lasciare la Statale per immettersi sul lungomare, subito dopo aver attraversato il ponte sul torrente Pagliara. Tra le alte novità è stato disposto di invertire il senso di marcia sulla via Caio Duilio, via di collegamento tra il lungomare Vespucci e la Nazionale, dove si transiterà adesso in direzione Messina-Catania.
Una decisione, quella del doppio senso sulla litoranea, che ha scatenato un vespaio di polemiche un paese, tra favorevoli e contrari: sul piede di guerra i commercianti della via IV Novembre, che temono come l'istituzione del doppio senso sul lungomare possa danneggiarli con un calo delle vendite, ma anche quanti ritengono che l'elminazione della pista ciclabile non sia stata una scelta saggia. L'ordinanza del sindaco è stata mal digerita anche da alcuni componenti della sua amministrazione, che nel corso dell'ultima seduta di Consiglio comunale convocata per dibattere sull'argomento non hanno mancato di evidenziare come sia stata "figlia dell'improvvisazione" ma soprattutto adottata sena consultare tutti i soggetti coinvolti a vario titolo. Ma il sindaco Sebastiano Foti non è tornato indietro sui suoi passi ma anzi si è detto ancora più convinto di come servisse una misura drastica per risolvere un problema, quello dei continui intasamenti di auto sulla Statale, con cui Furci Siculo convive da anni. Foti ha comunque precisato che il doppio senso sul lungomare verrà tenuto sotto osservazione per 45 giorni e qualora si dimostrasse un fallimento il primo cittadino si è detto pronto a revocare l'ordinanza e ripartire da zero valutando proposte alternative.

Più informazioni: lungomare furci  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.