Mercoledì 19 Gennaio 2022
Primo appuntamento del ricco programma con un'escursione a Malvagna e Mojo


Parco dell'Alcantara, via agli eventi del ventennale per conoscere e valorizzare i tesori

06/12/2021 | ATTUALITÀ

600 Lettori unici

Il gruppo che ha preso parte all'escursione

È iniziata ieri la festa per celebrare il ventennale della fondazione del Parco Fluviale dell’Alcantara, con la prima delle tre escursioni naturalistiche organizzate in occasione dell’evento. Un nutrito gruppo di partecipanti ha preso parte alla passeggiata che come affermato dal presidente dell’associazione La Compagnia dell’Ostello, Pippo Currenti “è un viaggio non solo nello spazio ma anche nel tempo” che è stata un concentrato di storia, cultura e natura, e che ha toccato dapprima la Cuba Bizantina e la piccola necropoli di Malvagna per concludersi con la scalata al Vulcanetto di Mojo Alcantara. Alla manifestazione, in rappresentanza del Parco, hanno presenziato il direttore Antonino Lo Dico, il presidente Renato Fichera, il dirigente finanziario Salvatore Portale, la guida Carmelo Magaraci (che ha curato l’organizzazione dell’evento) e i consulenti del presidente, l’architetto Vera Greco e Vincenzo Crimi. All’escursione hanno preso parte i rappresentanti di alcune associazioni del comprensorio, prima fra tutti Legambiente e tanti escursionisti appassionati di trekking ed amanti della natura provenienti non solo dai paesi limitrofi ma anche da Catania ed Agrigento, che si sono dati appuntamento per scoprire insieme questi luoghi del Parco dell’Alcantara, dei veri e propri gioielli, accompagnati da guide esperte che hanno spiegato le caratteristiche dei posti visitati e raccontato alcuni particolari curiosi. 

“La proposta del Parco che nasce per festeggiare il ventennale – ha spiegato il presidente Renato Fichera – è un invito rivolto a tutti affinché si conoscano e si valorizzino i tesori che si trovano all’interno dell’area di pertinenza del Parco ed offrire ai partecipanti delle emozioni che soltanto il territorio alcantarino con i suoi angoli e le sue attrattive incastonate e di cornice del fiume può far vivere”. Al termine dell’escursione è stato offerto un rinfresco con prodotti tipici locali. Dopo la prima esperienza positiva si proseguirà domenica 12 dicembre con la visita, organizzata in collaborazione con l’Associazione Sicily Green Adventures, al Mafra - Museo Archeologico di Francavilla di Sicilia, al Monte Cucco, ai Palmenti Rupestri e alla Necropoli dei Monti Olgari, mentre domenica 19 dicembre sarà la giornata dedicata al Ciclo Raduno in Mtb, evento organizzato in collaborazione con la Pro Loco di Calatabiano, l’Asd Mtb Extreme Alcantara e la New Bike Revolution, con partenza da piazza Vittorio Emanuele di Calatabiano e arrivo alla Cuba Bizantina di Santa Domenica a Castiglione di Sicilia. Nell’ambito del programma è stata inserita anche una parte prettamente culturale che avrà sabato 18 dicembre con il Convegno che si terrà tra il Cea Centro di Educazione Ambientale ed il Castello di Lauria nel comune di Castiglione, in cui verranno sviluppati ed esposti proprio i temi legati alle molteplici occasioni di lavoro relative all'economia circolare, all'innovazione con particolare riguardo all'agricoltura, alla ricerca applicata, alla partecipazione degli stakeholder e degli abitanti, in un'ottica sinergica di collaborazione e costruzione di un percorso comune e condiviso, a cui farà da corredo una mostra filatelica organizzata dal Circolo Filatelico Peloritano di Messina durante la quale saranno esposte le collezioni di dieci espositori suddivise in tre sezioni: geologia, vite e vino e tematiche varie con annullo speciale di Poste Italiane. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.