Mercoledì 01 Dicembre 2021
Sorprese nella graduatoria definitiva che assegna i finanziamenti: 15 gli esclusi


Parchi gioco inclusivi, la Regione fa fuori Furci e conferma gli altri 12 comuni jonici

di Andrea Rifatto | 24/12/2020 | ATTUALITÀ

1538 Lettori unici

Brutto regalo di Natale per l'Amministrazione furcese

Brutta sorpresa per l’Amministrazione comunale di Furci Siculo dall’approvazione della graduatoria definitiva dei progetti ammessi a finanziamento dalla Regione per la costruzione di parchi giochi inclusivi per diversamente abili. Nell’elenco provvisorio pubblicato il 6 novembre la cittadina jonica si era piazzata all’86esimo posto su 96 istanze ammesse, con 68 punti e un contributo assegnato pari a 42mila 496 euro, ma dopo il riesame di alcune istanze da parte dell’Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro è clamorosamente rimasta fuori dalla graduatoria finale finale dei progetti ammessi e finanziati, scivolando al 96esimo posto (sempre con 68 punti) in cima alla classifica dei progetti ammessi ma non finanziabili per indisponibilità di risorse. Un’esclusione che lascia l’amaro in bocca all’Amministrazione guidata dal sindaco Matteo Francilia, che il 6 novembre aveva annunciato con grande entusiasmo l'ottenimento del finanziamento per il parco giochi inclusivo, previsto all'interno della villa comunale “Furci Verde” ad integrazione dei servizi già esistenti. Il Comune può adesso presentare ricorso al Tar contro il decreto dell’Assessorat entro 60 giorni o al presidente della Regione entro 120, ma dalla Regione fanno sapere che ci sono altre risorse a disposizione ed entro fine anno verrà fatta scorrere la graduatoria del progetti finanziati.

Confermati invece i finanziamenti per gli altri 12 comuni jonici ammessi nella prima graduatoria, ossia Ali Terme (42mila 284 euro), Limina (42mila 285), Taormina (42mila 500), Savoca (42mila 285), Scaletta Zanclea (33mila 150), Letojanni (34mila 335), Roccalumera (42mila 318), Santa Teresa di Riva (42mila 499), Gaggi (41mila 135), Forza d’Agrò (42mila 487), Castelmola (34mila) e Gallodoro (42mila 500), mentre oltre Furci Siculo restano non finanziabili per carenza di fondi Sant’Alessio Siculo, Itala, Casalvecchio, Francavilla di Sicilia, Motta Camastra, Mojo Alcantara e Roccafiorita. Non ammesse per aver ottenuto un punteggio inferiore a 60 le richieste presentate dai Comuni di Pagliara, Roccella Valdemone, Santa Domenica Vittoria, Antillo, Nizza e Mongiuffi Melia.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.