Domenica 19 Settembre 2021
Il gruppo di opposizione ha indirizzato un'interrogazione al sindaco Prestipino


Pagliara. Fermate scuolabus "cancellate", protesta la minoranza

di Gianluca Santisi | 30/11/2016 | ATTUALITÀ

1910 Lettori unici

A Pagliara il mancato inserimento di un'interrogazione all'ordine del giorno del Consiglio comunale, riunitosi nei giorni scorsi, ha fatto scattare la protesta del gruppo di minoranza. Oggetto dell'interrogazione è il servizio scuolabus e l'eliminazione di alcune fermate per i bambini che ne usufruiscono. “Ci troviamo costretti a scrivere, nostro malgrado – evidenziano i consiglieri Santi Di Bella, Loredana Spadaro, Francesco Laganà e Melina Scarcella - una nota riguardo un argomento estremamente “delicato” per il quale avremmo auspicato poterne discutere nelle sedi opportune e con chi di dovere. Purtroppo però questo sacrosanto diritto come sempre non ci è stato concesso. La nostra interrogazione presentata al protocollo lo scorso 4 novembre sarebbe dovuta essere iscritta all’ordine del giorno del primo Consiglio comunale utile, che è stato convocato dal presidente Giovanni Giacò per martedì 29 novembre”. Entrando nel merito dell'interrogazione, l'opposizione sottolinea che “a quanto pare, da oltre un mese, il sindaco Domenico Prestipino ha improvvisamente stabilito che lo scuolabus non debba più prelevare i bambini in alcuni punti del paese. Punti dove negli anni precedenti lo scuolabus si recava senza alcun tipo di problema”.
“Tra le altre cose, alcuni dei punti inspiegabilmente cancellati da Prestipino – conclude la minoranza - sono distanti dalla via principale del paese e questo costringe i genitori a farsi carico del trasporto dei propri figli con mezzi alternativi oppure, in alcuni casi, i bambini a percorrere dei lunghi tragitti a piedi a prescindere dalle condizioni meteo”.

Più informazioni: minoranza pagliara  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.