Martedì 16 Luglio 2024
Presentata a Santa Teresa l'associazione che punta alla condivisione di idee e valori


Otto donne insieme per promuovere la crescita del territorio: nasce "Conoscenza Circolare"

di Redazione | 19/11/2023 | ATTUALITÀ

1930 Lettori unici

Le fondatrici con amministratori e sostenitori

Il motto che l’ha ispirata è “Condividere la conoscenza”, per contribuire al progresso culturale, sociale, etico, economico del territorio. Nasce a Santa Teresa di Riva l’associazione di volontariato “Conoscenza Circolare”, fondata da un gruppo di donne del comprensorio jonico che puntano alla condivisione di idee e valori per valorizzare le conoscenze e le competenze di ogni persona in ogni specifico settore di intervento. La presentazione è avvenuta al Palazzo della Cultura e ad illustrare gli scopi e le finalità del sodalizio è stata la presidente Rosaria Todaro, dopo i saluti istituzionali della vicesindaca Annalisa Miano che a nome dell’Amministrazione comunale che si è detta “pronta ad una collaborazione fattiva con la nuova realtà associativa”. Fanno parte di “Conoscenza Circolare” anche la vicepresidente Rossana Ricciardi e le socie Rita Lo Piano (segretaria), Daniela Carnabuci (tesoriera), Santa Camillen, Maria Catena Santoro, Domenica Sturiale e Rosa Anna Salsa. 

"Obiettivo dell’associazione è divulgare i principi della tutela dell’ambiente, dell’educazione alla salute e al benessere - ha spiegato Todaro - stimolare la solidarietà locale e internazionale, incoraggiare l’inclusione sociale, ridurre la povertà educativa soprattutto nei minori svantaggiati del comprensorio, seguendo i contenuti di Agenda 2030 che hanno ispirato la nascita del sodalizio. Per la concreta realizzazione degli obiettivi si punta al dialogo e alla stretta collaborazione con gli altri attori del territorio - ha aggiunto - per creare una rete comprensoriale ed affrontare in modo responsabile i cambiamenti in corso”. Tra gli intervenuti anche il sindaco di Sant’Alessio Siculo, Domenico Aliberti, che si è congratulato con le socie fondatrici evidenziando i loro diversi percorsi di vita e la volontà di unirsi e mettere le loro competenze al servizio delle comunità, e il collega di Roccalumera, Giuseppe Lombardo, che ha sottolineato come “l’associazionismo è un valore aggiunto per le amministrazioni locali”. Le socie fondatrici hanno già in programma un evento di promozione socio-culturale tra le varie comunità straniere, che si concretizzerà a gennaio, sul tema “La tavola della Pace”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.