Venerdì 29 Maggio 2020
Interventi appaltati dall'Anas per il rifacimento dell'asfalto e della segnaletica


Operazione #bastabuche, lavori per 5 milioni sulle strade statali tra Messina e Catania

di Andrea Rifatto | 21/10/2016 | ATTUALITÀ

1870 Lettori unici

La Statale 114 nel tratto di Taormina mare

L'operazione #bastabuche lanciata da Anas lo scorso anno arriva in Sicilia. La società che gestisce buona parte della rete stradale e autostradale dell’Isola ha infatti aggiudicato una gara da cinque milioni di euro relativa ad un accordo quadro per i lavori di manutenzione delle pavimentazioni e della segnaletica orizzontale sulle strade statali ricadenti nelle province di Messina e Catania. Una modalità che consentirà di intervenire in modo rapido ed efficace, senza dover attendere i tempi di espletamento di nuove gare, e di poter programmare gli interventi superando la vecchia logica del rappezzo, oltre a poter effettuare tempestivamente i lavori in caso di urgenza. La prima fase del progetto è stata avviata a dicembre 2015 con 53 gare, delle quali 51 triennali e 2 quadriennali. L’investimento complessivo in tutta Italia ammonta a circa 300 milioni in tre anni e riguarda 25mila chilometri di strade. Alla Sicilia sono stati destinati Sicilia 40 milioni suddivisi in due lotti: uno di 25 milioni, che prevede opere di pavimentazione sulle autostrade A19 Palermo-Catania e A29 Palermo-Mazara del Vallo, mentre l’altro da 15 milioni riguarderà la restante parte della rete dell’Isola. Con l’aggiudicazione della gara relativa alle province di Messina e Catania salgono così a otto gli accordi già siglati.

Le strade che verranno interessate dai lavori sono la Ss 114 “Orientale Sicula”, dal km 8,300 al km 54,400 (Messina-Giardini Naxos); Ss 113 “Settentrionale sicula”, dal km 5,175 al km 125 (Messina-Acquedolci) e la relativa diramazione costiera da Messina a Villafranca Tirrena; Ss 185 “Di Sella Mandrazzi” (Terme Vigliatore-Giardini Naxos); Ss 116 “Randazzo-Capo d`Orlando”; Ss 289 “Di Cesarò”; Ss 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal km 156,500 al km 215,627; Ss 192 “Della Valle del Dittaino”; Ss 284 “Occidentale etnea”; Ss 288 “Di Aidone”; Ss 385 “Di Palagonia”; Ss 417 “Di Caltagirone”; Ss 575 “Di Troina”; Ss 117bis “Centrale sicula”, dal km 73,200 al km 91,800; Ss 121 “Catanese”, dal km 7,300 al km 83,700; Ss 124 “Siracusana”, dal km 0,000 al km 33,120. La gara è stata aggiudicata a un’associazione temporanea di imprese formata da due ditte di Barcellona P.G e Reggio Calabria. Va detto che il tratto di Statale 114 tra Scaletta Zanclea e Sant’Alessio Siculo è stato già quasi interamente riasfaltato dopo i lavori di metanizzazione e bisognerà dunque vedere se Anas deciderà di intervenire nuovamente sul manto stradale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.