Lunedì 30 Gennaio 2023
Concorso in due sezioni nel centenario della morte dello scrittore. Ecco come partecipare


"Omaggio a Giovanni Verga", premio letterario dell'Unione dei Comuni

28/11/2022 | ATTUALITÀ

560 Lettori unici

Verga è nato nel 1840 e morto nel 1922 a Catania

“Omaggio a Giovanni Verga” è il titolo del premio letterario istituito dall’Unione dei Comuni Valli Joniche dei Peloritani e ideato dal suo Osservatorio per i Beni Culturali. In occasione del centenario della morte dello scrittore catanese, infatti, l’Osservatorio ha voluto così coinvolgere appassionati e studenti invitandoli ad una riflessione sull’attualità della sua opera con un concorso che si chiuderà il 30 dicembre prossimo ed è diviso in due sezioni. La prima, dedicata agli adulti, prevede un racconto sul ruolo della donna nell’800, ispirandosi alla famosa frase del Mastro don Gesualdo, “Vossignoria siete il padrone”, mentre la seconda sezione è dedicata agli under 18 e prevede una composizione libera sul tema “La Sicilia nell’epoca del Verga”. Gli elaborati non dovranno superare le 6000 battute e potranno essere inviati entro il 30 dicembre, alle ore 12, all’indirizzo di posta elettronica segreteriaunionecomuni@virgilio.it in due file, contenenti il racconto non firmato e la scheda di partecipazione disponibile sul sito dell’Unione dei Comuni (clicca qui). I premi previsti sono buoni libro presso una libreria di Furci Siculo e biglietti per il teatro Val d’Agrò di Santa Teresa di Riva. La cerimonia di premiazione si terrà nel corso di una serata che organizzeranno l’Unione dei comuni, l’Osservatorio dei Beni Culturali e Archeoclub Area Ionica Messina.

L’idea di omaggiare anche sulla riviera jonica il celebre scrittore etneo, coinvolgendo il territorio attraverso un premio, anziché limitarla ad un semplice passaggio cerimoniale, è stata fortemente caldeggiata dall’Osservatorio dei Beni Culturali dell’Unione, presieduto da Ninuccia Foti, e dai suoi componenti “politici” Santino Saglimbeni, Agatino Pistone e Noemi Palella (presidente del Consiglio dell’Unione) e subito sposata dalla componente Archeoclub e dai vertici dell’Unione, guidata da Concetto Orlando. Il premio intende essere anche il punto di partenza di un percorso di iniziative che coinvolgano in modo diretto i cittadini del territorio dell’Unione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.