Mercoledì 19 Giugno 2024
Altre tappe del Club di Letojanni con gli screening del progetto "Sight for Kids"


Occhio pigro, i Lions scoprono nuovi casi nelle scuole di Limina e Mongiuffi Melia

12/12/2022 | ATTUALITÀ

1054 Lettori unici

Lions, volontari e amministratori con insegnanti e alunni

Il Lions Club Letojanni-Valle d’Agrò ha svolto oggi due ulteriori tappe dello screening visivo “Sight for Kids”, rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia delle valli del Ghiodaro e dell’Agrò. In collaborazione con l’Istituto comprensivo 1 di Taormina e con il patrocinio dei comuni di Mongiuffi Melia e Limina, sono stati eseguiti nei plessi scolastici controlli della vista preventivi ai piccoli dai tre ai cinque anni. Ad effettuare le visite è stata nuovamente la dottoressa Maria Briguglio, oculista pediatrica e delegata del governatore per il Service, coadiuvata dal dottor Carmelo Scafidi, ortottista, e dalla dottoressa Anna Bene. A supporto dell’iniziativa anche il Gruppo Messina dell’Ordine di Malta-Corpo Italiano di Soccorso. I piccoli alunni tra i tre e i cinque anni che hanno beneficiato della visita sono stati dodici, otto nella scuola dell’infanzia di Mongiuffi Melia, che ospita anche i bambini di Roccafiorita e quattro a Limina. A seguito dello screening, cinque di loro hanno evidenziato la necessità di una visita oculistica entro sei mesi per sospetta ambliopia e vizi di refrazione, in particolare ipermetropia e astigmatismo, mentre due casi si sono rivelati più gravi e quindi da far visitare con urgenza ad un oculista. Gli assessori alla pubblica istruzione di Mongiuffi Melia e Limina, Nina Siligato e Pamela Bartolotta, e le Amministrazioni comunali die due centri hanno ringraziato i Lions per l’impegno verso i piccoli concittadini delle comunità locali. 

“Il Lions Club Letojanni Valle d’Agrò da sempre si occupa di effettuare service in tutti i piccoli comuni delle vallate che fanno parte del nostro territorio di competenza - commenta il presidente Filippo Salvia - ricordo che questo screening non sostituisce la visita del medico oculista, ma può in taluni casi porre all’attenzione del genitore la necessità di un approfondimento diagnostico. Colgo l’occasione per ringraziare la dottoressa Briguglio ed il dottor Scafidi, che con dedizione ed empatia verso i bimbi, stanno effettuando questi screening itineranti insieme a noi, anche nei comuni più piccoli dell’entroterra e nelle più piccole scuole per l’infanzia”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.