Domenica 25 Febbraio 2024
Gli interventi sono stati finanziati dalla Regione in seguito al maltempo del 2009


Nizza, torrente Landro più sicuro: consegnati i lavori al Comune

di Gianluca Santisi | 05/01/2018 | ATTUALITÀ

1872 Lettori unici

Il torrente Landro

Sono stati consegnati al Comune di Nizza di Sicilia i lavori complementari al progetto di ricostruzione degli argini e della risagomatura del torrente Landro, in prossimità del centro abitato e del campo sportivo. Il verbale di presa in consegna anticipata dei lavori è stato sottoscritto alla presenza del direttore dei lavori, Concetta Marletta, del legale rappresentante della ditta esecutrice, Santo Lanza, del direttore operativo Francesco Santisi, del collaudatore statico Rosario Oliva e del responsabile unico del procedimento Bruno Manfrè. In rappresentanza dell’Amministrazione comunale erano presenti il dirigente dell’Ufficio tecnico comunale, Rosario Porto, e il sindaco Piero Briguglio. I lavori sono stati finanziati nell’ambito dell’Ordinanza di protezione civile (n.35/2013) che regola il subentro della Regione nelle “iniziative finalizzate al definitivo superamento della situazione di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della provincia di Messina il 1° ottobre 2009”. L’intervento ha previsto una spesa a base d’asta di 308mila 970 euro e i lavori sono stati aggiudicati ad un’impresa di Barcellona con un ribasso del 18,2523%. La consegna anticipata è stata formalizzata su istanza del Comune che, dopo l’esito favorevole del collaudo statico, aveva richiesto di poter disporre delle opere eseguite prima del loro collaudo tecnico-amministrativo definitivo. Gli intervenuti hanno costatato che tutte le opere consegnate risultano prive di difetti o vizi palesi. Con la consegna provvisoria dei lavori, la ditta appaltatrice viene sollevata da qualsiasi responsabilità per danni a persone o cose che dovessero verificarsi durante l’uso dell’opera.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.