Martedì 02 Marzo 2021
Salvo il tradizionale appuntamento grazie all'accordo tra Comune e operatori


Nizza, torna la Fiera di San Giovanni: ecco le regole anti Covid-19 da rispettare

di Redazione | 21/06/2020 | ATTUALITÀ

2068 Lettori unici

Un mercato dei mesi scorsi

La tradizione verrà rispettata anche quest’anno: domani a Nizza di Sicilia si terrà la caratteristica Fiera di San Giovanni, la cui organizzazione è stata a rischio fino all’ultimo a causa dell’emergenza Coronavirus. Dopo vari faccia a faccia tra l’Amministrazione comunale e le organizzazioni sindacali degli operatori commerciali, nei giorni scorsi tutte le parti hanno sottoscritto un protocollo d’intesa predisposto dal Comune per regolare lo svolgimento del mercato. Il documento è stato firmato dal sindaco Piero Briguglio e dai sindacalisti Pietro Aci per Anva-Confesercenti e Giacomo Cannavò per Fiva-Confcommercio, che hanno accettato il contenuto del protocollo per la sicurezza dei cittadini e degli operatori. Il via libera riguarda solo alla fiera di San Giovanni, mentre il mercato quindicinale del mercoledì rimane al momento sospeso fino a quando non sarà allestita la nuova area a ridosso della strada Nizza-Fiumedinisi. La fiera di domani seguirà il percorso del mercato quindicinale e si terrà sul lungomare dall’incrocio con via Aldo Moro fino a via Magenta. Gli utenti potranno accedervi attraverso tre ingressi: due situati sul lungomare all’altezza delle vie Moro e Mazzini e uno all’inizio di via Magenta; gli accessi da tutte le altre vie saranno invece interdetti e potranno essere utilizzati esclusivamente come vie di uscita. Tutti gli utenti che si recheranno alla fiera dovranno essere muniti di mascherina, dovranno mantenere il distanziamento interpersonale e dovranno rimanere all’interno del percorso del mercato per il tempo strettamente necessario agli acquisti, allo scopo di ottimizzare i tempi di stazionamento nel mercato stesso. Nel caso di assembramenti, le entrate degli utenti verranno contigentate. Gli operatori dovranno garantire le misure di sicurezza igienico-sanitarie effettuando la pulizia e l’igienizzazione delle attrezzature del mercato prima delle operazioni di vendita e dovranno garantire sui banchi di vendita la disponibilità di prodotti per l’igienizzazione delle mani. I prodotti alimentari dovranno essere tenuti a distanza dagli utenti in modo da impedire che vengano toccati, non essendo consentito alla clientela toccare la merce; in caso di vendita di prodotti di abbigliamento, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso per toccare la merce e in caso di vendita di beni usati, i capi di abbigliamento o le calzature dovranno essere igienizzate. La Polizia municipale effettuerà le operazioni di controllo all’ingresso e sul rispetto delle prescrizioni e sarà coadiuvata dai volontari messi a disposizione dai mercatali per il controllo del traffico elle vie interessate dal mercato. Il sindaco Briguglio ha raccomandato a tutti di adottare comportamenti responsabili e di rispettare le regole.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.