Domenica 11 Aprile 2021
Interventi per sostituire totalmente la condotta dopo gli inconvenienti estivi


Nizza, stop alla fogna in mare: via ai lavori per il nuovo scarico del depuratore - FOTO

di Andrea Rifatto | 24/10/2020 | ATTUALITÀ

471 Lettori unici

I lavori in corso sulla spiaggia

Saranno presto solo un ricordo le fuoriuscite di reflui fognari (seppur depurati) a riva nel mare di Nizza di Sicilia. Da un paio di giorni hanno infatti preso il via i lavori di manutenzione della condotta sottomarina di scarico del depuratore all'estremità nord del paese, che vedranno la sostituzione dell’ultimo tratto interrato sotto la spiaggia e in mare fino al largo, lesionato da tempo. Gli interventi sono stati affidati dal Comune alla ditta “La. Re. Sub. Di Costa Rosario” di Messina per un importo di 74mila 500 euro oltre Iva, con una copertura garantita grazie agli 83mila 380 euro stanziati nei mesi scorsi dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Piero Briguglio. L’impresa sta operando sia sull’arenile, con l’impiego di un escavatore, che in mare, dove è giunto un pontone sul quale è stato posizionato un altro mezzo meccanico munito di benna per procedere allo scavo sottomarino necessario a realizzare la traccia dove posare il nuovo scarico. Operazioni complesse e delicate che consistono nell’interramento di una nuova tubazione in polietilene saldata a freddo, collegata con vari pozzetti di ispezione, in sostituzione della vecchia condotta in ferro ormai corrosa e spaccata in più punti. Il tubo consentirà così di scaricare nuovamente al largo i reflui fognari in uscita dall’impianto di depurazione, che invece in piena estate erano “sbuffati” a riva per via delle falle nella condotta, provocando disagi e lamentele. Ai lavori si è arrivati dopo sopralluoghi, anche con immersioni subacquee, necessari per capire l’entità del danno e quantificare gli interventi necessari dopo aver ricavato il profilo batimetrico longitudinale: una volta individuato il tratto ammalorato, è stato quindi deciso di procedere con la completa sostituzione delle tubature, visto che non era possibile effettuare una riparazione. 



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.