Lunedì 15 Aprile 2024
Firmati i contratti di assunzione a tempo indeterminato, tra commozione e gioia


Nizza, l'Amministrazione regala la stabilizzazione a 53 precari da 30 anni

di Andrea Rifatto | 23/12/2019 | ATTUALITÀ

2868 Lettori unici | Commenti 1

Amministratori e impiegati dopo la firma dei contratti

Sotto l’albero di Natale hanno trovato la stabilizzazione. Per 53 dipendenti comunali di Nizza di Sicilia non poteva esserci regalo migliore dopo trent’anni trascorsi al servizio del paese senza però quella certezza sul loro futuro, attesa da molto tempo e mai arrivata da quel lontano giugno del 1989, quando molti di loro presero servizio in municipio. Adesso è realtà. Oggi hanno infatti firmato i contratti di assunzione a tempo indeterminato che consentono di guardare avanti con maggiori certezze e garanzie. Tra i centri della zona jonica quello nizzardo rappresenta un vero e proprio record in termini numerici, in quanto nell’organico comunale vi era il maggior numero di impiegati precari, che da oggi non potranno più definirsi tali. Nell’aula consiliare, dove sono stati sottoscritti i contratti, si respirava un misto di gioia e commozione per l’obiettivo raggiunto, grazie all’iter iniziato un anno fa dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Piero Briguglio, presente oggi insieme agli altri amministratori. Tra il pubblico anche gli ex sindaci Giuseppe Di Tommaso e Carmelo Rasconà. Un percorso che si è concluso pochi giorni fa, con l’approvazione delle graduatorie definitive siglate dal responsabile dell'Area Economico-Finanziaria, Teodoro Santisi, a chiusura dei concorsi per titoli e prove di idoneità. La stabilizzazione, con assunzioni a tempo indeterminato part-time, ha riguardato 8 operai categoria A (2 a 24 ore e 6 a 18 ore), 21 esecutori amministrativi categoria B (11 a 24 ore e 10 a 18 ore) e 24 istruttori amministrativi, tecnici e di vigilanza categoria C (21 a 24 ore e 3 a 18 ore), impiegati nelle Aree Amministrativa, Tecnica e Polizia municipale.

Una bella soddisfazione da condividere con tutta la cittadinanza - ha dichiarato il sindaco Briguglio - in questo ultimo anno che ha portato alla stabilizzazione  ho sentito tante cose negative da parte di non ci credeva che ciò si potesse fare - ha aggiunto togliendosi qualche sassolino dalla scarpa - noi continueremo a fare il nostro dovere come abbiamo sempre fatto. Statene certi”. Parole riferite alle polemiche sorte in questo ultimo anno con la minoranza, che più volte ha chiesto chiarezza sull’iter procedurale manifestando preoccupazione per i ritardi. Nell’aula consiliare hanno preso la parola anche Di Tommaso, alla guida del paese per un trentennio (“Questo per voi è l’inizio di tante soddisfazioni, un momento di gioia per l’amministrazione e per l’intera comunità” ha detto rivolgendosi ai dipendenti) e l’ex sindaco Carmelo Rasconà (“Mettetevi alle spalle tutte le difficoltà e le recriminazioni nei confronti della Regione, che certo vi ha trattato malissimo. Oggi bisogna essere contenti del traguardo che è stato ha raggiunto. Il vostro sarà un Natale indimenticabile). L’attuale sindaco ha ringraziato tutto il personale comunale e gli uffici che hanno espletato le procedure di stabilizzazione, in particolare la commissione presieduta dal segretario comunale a scavalco Mario Puglisi e composta da Rossana Di Tommaso, Benedetto Falcone e Salvatore Isaja.

Ecco tutti i dipendenti stabilizzatiCategoria A 24 ore: Santo Carella, Rita Santa Intemperanti; 18 ore: Maria Grazia Briguglio, Giuseppe Denaro, Giovanna Sparacino, Agatina Bruno, Maria Antonia Spadaro, Maria Riposo. Categoria B 24 ore: Antonina Gaizza, Antonia Carilli, Giovanna Grazia Miceli, Lucia Angela Trimarchi, Teresa Carmela Famà, Carmela Concetta Chiofalo, Giuseppa Interdonato, Giovanna Parisi, Maria Foti, Maria Parisi, Maria Concetta Valerini; 18 ore: Nancy Ciccarello, Carmela Pia Sterrantino, Francesca Cardile, Loredana Andronaco, Cosima Maria Sturiale, Claudia Natoli, Loredana Micalizzi, Maia Giovanna Barbera, Giuseppe Pantò, Loredana Manganaro. Categoria C 24 ore: Giuseppa Carrolo, Carmela Rita Marisca, Giovanna D’Arrigo, Patrizia Rita Parisi, Rosa Tavilla, Antonia Forzini, Concetta Tindara Salmeri, Agata Nunziata Pantò, Filippa Pellizzeri, Santa Rocca Lombardo, Angela Maria Munafò Prestipino, Maria Stella Briguglio, Bruno Mastroeni, Letterio Barbera, Antonella Sterrantino, Lucia Brancato, Concetta Filippa Bruno, Giuseppina Spadaro, Giuseppa Annone, Antonino Forzini, Patrizia Spadaro; 18 ore: Ursola Del Prete, Rosaria Garufi, Concetta Pistone.


COMMENTI

fulvio lo re | il 24/12/2019 alle 07:47:09

complimenti.era ora. bisogna dire grazie al movimento 5 stelle

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.