Giovedì 02 Aprile 2020
Coronavirus, il sindaco dice no al tavolo tecnico: "Direttive e restrizioni già in atto"


Nizza, la minoranza chiede la sanificazione immediata del paese

di Redazione | 12/03/2020 | ATTUALITÀ

832 Lettori unici

Il gruppo consiliare di minoranza “RinnoviAmo Nizza” ha presentato oggi una richiesta di sanificazione di tutto il paese vista l’emergenza Covid-19, allo scopo di tutelare la cittadinanza e fronteggiare immediatamente con tale accorgimento il diffondersi del Coronavirus. La nota è stata inviata al sindaco, al presidente del Consiglio, alla consigliera indipendente Rosita Naclì, alla Stazione Carabinieri di Roccalumera e al prefetto di Messina. “Un numero notevole di cittadini ha segnalato la presenza, nel nostro comune, di persone provenienti dalle aree oggetto di restrizione, in relazione al Dpcm dell’8 marzo 2020 – esordiscono i consiglieri Giovanni Vega, Carlo Gregorio e Nella Foscolo – un certo numero di persone si troverebbero in quarantena e le persone attualmente in quarantena, potrebbero, nel periodo precedente ad essa, avere girato per i e paese; non si è certi che tutti coloro arrivati dalle zone oggetto di restrizione si siano denunciati e abbiano iniziato l’isolamento volontario”. I consiglieri, “preso atto dell’emergenza e della necessità di arginare il pericolo di diffusione del contagio nella nostra area, stante l’insufficienza dei mezzi a disposizione del Sistema sanitario nazionale e della necessità di adottare misure di prevenzione e lotta all’espandersi del Covid-19”, si dicono “preoccupati delle gravi dinamiche che potrebbero svilupparsi nelle prossime settimane” e chiedono dunque l’immediata sanificazione del territorio di Nizza.

"La situazione sanitaria nel nostro paese è costantemente monitorata dai medici di base, dai vigili urbani e dall'Amministrazione - ha dichiarato il sindaco - che ha predisposto controlli su tutte le attività affinché si attengano alle disposizioni nazionali e regionali. A Nizza non ci sono ad oggi soggetti positivi al virus, e posso dire che i soggetti venuti da fuori hanno comunicato il loro arrivo ed sono costantemente monitorati. Oggi, così come preventivato giorni orsono, la Giunta ha deliberato l'acquisto di cloro per la sanificazione del territorio, che sarà effettuata nei prossimi giorni. Vega, Gregorio e Foscolo avevano chiesto nei giorni la convocazione con urgenza un tavolo tecnico ma il sindaco Piero Briguglio ha fatto presente che “l’Amministrazione, unitamente agli Uffici comunali e ai Vigili urbani, sta attuando con scrupolo le direttive della presidenza del Consiglio e della Regione siciliana per arginare la diffusione del Coronavirus” e che “in assenza di direttive specifiche non si ravvisa l’opportunità o la necessità di alcun tavolo tecnico, in quanto le direttive di restrizione sono già in atto”. “Tutti abbiamo i dovere civico di fare rete, in quanto l’obiettivo comune è la salute pubblica e non la rappresentanza consiliare o amministrativa – ha aggiunto Briguglio – atteniamoci alle regole con responsabilità e scrupolo e tutto andrà per il meglio”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.