Sabato 21 Maggio 2022
Plesso ristrutturato con nuovi spazi e aree esterne, aperto anche agli utenti di Alì Terme


Nizza, inaugurato l'asilo nido "Arcobaleno": potrà ospitare 60 bambini - FOTO

di Gianluca Santisi | 05/10/2017 | ATTUALITÀ

3215 Lettori unici

Amministratori, tecnici e il parroco davanti la struttura

È stato inaugurato questa mattina il nuovo asilo nido “Arcobaleno” di Nizza di Sicilia, oggetto negli ultimi mesi di una radicale intervento di ristrutturazione e ampliamento. Grazie ad un finanziamento regionale di 521mila euro euro, a cui si aggiunto un cofinanziamento di 48mila euro del Comune, il plesso di via Villafranca è stato rimesso completamente a nuovo. Una struttura moderna ed efficiente, in grado di assolvere pienamente alla sua funzione: accogliere i bambini dai tre mesi ai tre anni, non solo residenti a Nizza ma anche nei centri vicini. il numero massimo di bambini ospitabili nella struttura di via Villafranca è infatti passato da 45 a 60 unità e saranno ammessi anche gli infanti privenienti dal vicino centro di Alì Terme, che non dispone di una struttura idonea, in base ad un accordo stipulato con Nizza. I lavori principali hanno riguardato l’ampliamento e l’ammodernamento dell’impianto elettrico, la predisposizione dell’impianto antincendio, la sostituzione degli infissi esterni, la revisione del manto di copertura in tegole, il rifacimento della terrazza, dei servizi igienici e degli intonaci interni ed esterni, il risanamento delle strutture in calcestruzzo armato. La sala divezzi è stata ampliata così da diventare un locale più ampio e confortevole. Allargata anche la zona verde, con l’esproprio di un’area limitrofa di 1610 metri quadri, mentre nel cortile è stato realizzato uno spazio giochi.

Alla giornata di festa hanno preso parte, oltre al personale dell’asilo nido, numerosi amministratori con in testa il sindaco Piero Briguglio. Quest’ultimo ha scoperto la targa posizionata all’ingresso della struttura scolastica assieme all’ex sindaco Giuseppe Di Tommaso, artefice con la precedente amministrazione (presente anche l’ex assessore Salvatore Bruno) dell’iter che ha portato al finanziamento dell’opera. Tra gli altri amministratori presenti alla cerimonia, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Giancarlo Forlese, il vicesindaco Concita Isaja, l’assessore Natale Briguglio, il presidente del Consiglio Carmelo Miceli e il capogruppo di maggioranza Alessandro Interdonato. Il parroco di Nizza, don Angelo Isaja, ha impartito la benedizione dei locali prima del consueto taglio del nastro, affidato al sindaco Briguglio, al dirigente dell’Area Tecnica, Rosario Porto, e alla responsabile dei Servizi sociali, Rossana Di Tommaso.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.