Venerdì 17 Settembre 2021
In attesa che decolli il project financing, l'Amministrazione stanzia 32mila euro


Nizza di Sicilia, rischio crolli al cimitero: disposti interventi e nuovi loculi

di Gianluca Santisi | 24/10/2016 | ATTUALITÀ

2079 Lettori unici

Il cimitero di Nizza di Sicilia

In attesa che decolli il project financing per l’ampliamento e la gestione del cimitero, l’Amministrazione comunale corre ai ripari per evitare rischi di crolli e garantire la disponibilità di loculi. Nei giorni scorsi, il responsabile del servizio, Giuseppe Camillen, ha effettuato un sopralluogo nella struttura comunale, rilevando che buona parte dei loculi recentemente costruiti sono stati già concessi per la tumulazione dei feretri. Inoltre, la puntellatura delle celle più antiche risulta ormai degradata “con possibile rischio di crollo”, mentre in varie zone del cimitero “occorre intervenire per il ripristino di parte della guaina impermeabilizzante ormai degradata e al ripristino di parte dei prospetti dei loculi realizzati da oltre 80 anni”. Il geometra Camillen ha, quindi, comunicato la “necessità di provvedere alla realizzazione degli interventi urgenti di manutenzione e puntellatura delle celle antiche”. Il responsabile del servizio ha inoltre predisposto un apposito computo metrico estimativo per un importo di 32mila 683 euro, di cui 27mila 460 a a base d’asta soggetti a ribasso. Nello specifico, oltre alle manutenzioni necessarie, saranno realizzati 22 nuovi loculi prefabbricati sovrapposti alla sezione 10/bis. Il computo metrico è stato approvato dalla Giunta del sindaco Giuseppe Di Tommaso, che con la stessa delibera, definendo “urgenti e indifferibili” i lavori, ha subito assegnato le risorse economiche necessarie al dirigente tecnico.

Tutto questo mentre va avanti l’iter del project financing. Come è noto, l’Amministrazione comunale ha deciso di puntare sui privati. Nei mesi scorsi, la Giunta ha approvato il progetto esecutivo redatto dagli ingegneri Paolo Cigala (capogruppo), Gianluca Mirenda e Dario De Domenico, che prevede una spesa complessiva di 2 milioni 45mila euro, di cui un milione 501mila 528 euro, compresi 41mila 76 euro per oneri di sicurezza e 543mila 471 per somme a disposizione. Nel maggio dello scorso anno, invece, era stata stipulata e sottoscritta la convenzione con due ditte di Messina che, nel 2013, avevano presentato una proposta per la concessione di costruzione delle strutture previste nell’area di ampliamento del complesso cimiteriale esistente e la relativa gestione. In totale è prevista la realizzazione di 1.129 sepolture, di cui: 979 loculi, 10 cappelle gentilizie da 10 posti e 25 mausolei doppi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.