Mercoledì 24 Febbraio 2021
Le tre installazioni in pietra abbelliranno il parco 'La Rocca di Buticari'


Nizza di Sicilia, inaugurate “Le Sentinelle” di Alfio Bonanno: "Opere uniche al mondo"

12/08/2016 | ATTUALITÀ

2079 Lettori unici

Alfio Bonanno e le tre installazioni in pietra

Il parco “La Rocca di Buticari” di Nizza di Sicilia ha ospitato ieri l’inaugurazione delle opere “Le Sentinelle” del grande artista internazionale Alfio Bonanno. All’evento sono intervenuti, oltre all’autore, il sindaco Giuseppe Di Tommaso, l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Carlo Vermiglio, la professoressa Laura Pulejo, che nel 2014 ha realizzato a Nizza una grande mostra iconografica sulla notevole produzione di Bonanno, il mecenate Antonio Presti di Fiumara d’Arte e il pittore e scultore Ranieri Wanderlingh, che hanno reso omaggio alla nuova “traccia di bellezza” sorta nell’Isola. A completare l’atmosfera carica di emozioni, un momento musicale eseguito da un gruppo di ottoni dell’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

L’iniziativa è stata possibile in quanto prevista nel progetto “Rocca Buticari Events”, finanziato dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana nell’ambito del Po-Fesr 2007 – 2013,  misura 3.1.3.3. Ergendosi tra cielo e terra, le Sentinelle sono tre imponenti strutture, espressione della Land Art, movimento che fonde ecologia e creatività e di cui Bonanno è il più grande esponente in Europa. Le sculture o installazioni di questa forma d’arte, spesso di grandi dimensioni, sono realizzate con le pietre ed altri materiali che l’artista trova e seleziona nel luogo. Anche le Sentinelle sono costituite delle pietre della zona del Parco La Rocca di Buticari.

“É questa la Sicilia che ci piaceha dichiarato l’assessore Vermiglio –: vorremmo che i siciliani importanti nel mondo, come Bonanno, tornassero qui e testimoniassero la loro cultura e genialità che proprio dalla terra natia proviene”. Su sollecitazione della professoressa Pulejo, che oltre ad essere una nota operatrice culturale è componente del Consiglio di amministrazione del Teatro Vittorio Emanuele, l’assessore Vermiglio ha ribadito agli orchestrali presenti l’attenzione della Regione Siciliana ai problemi dell’Ente messinese. Il sindaco Di Tommaso ha spiegato la genesi dell’importante realizzazione: “Dall’idea di ripristinare un territorio con l’istituzione del Parco, siamo andati oltre, offrendo un contributo all’arte contemporanea fino a creare un luogo di sacralità”. Dopo aver lasciato traccia di sé in tutto il mondo, Bonanno ha finalmente realizzato un’opera che rimarrà per sempre nella sua Sicilia: “A Nizza – ha detto – ho trovato un sindaco pieno di visione e questo mi ha dato un grande entusiasmo. L’idea delle Sentinelle l’ho avuta dopo aver visto la vicina Torre Saracena e aver assistito alla distruzione dell’antica città di Palmira in Siria: ecco allora le guardiane delle tracce della nostra storia”.

Alfio Bonanno è nato a Milo (Catania) nel 1947 ma è cresciuto in Australia e, dopo gli studi nella sua Sicilia, nel 1975 si è trasferito nell’Isola di Langeland in Danimarca dove vive tutt’ora. Le Sentinelle resteranno il segno permanente di questo grande artista e si possono visitare recandosi al parco “La Rocca di Buticari” di Nizza di Sicilia negli orari di apertura, che in questo periodo estivo si protraggono per tutto il giorno fino al tramonto.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.