Venerdì 26 Febbraio 2021
Risorse per dare una boccata d'ossigeno alle attività costrette alla chiusura


Nizza, dal Comune un aiuto a commercianti e artigiani: ecco come ottenere il contributo

di Redazione | 16/05/2020 | ATTUALITÀ

714 Lettori unici

Il municipio di Nizza

Commercianti e artigiani di Nizza di Sicilia potranno ricevere un contributo economico dal Comune per alleviare i disagi derivanti dall’emergenza in corso. Il Comune ha infatti stanziato quasi 28mila euro per erogare un bonus una tantum a quelle attività costrette alla chiusura dalle disposizioni governative, subendo quindi ingenti perdite economiche. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Piero Briguglio ha destinato a tale scopo la somma di 27mila 972 euro, recuperata grazie alla sospensione del pagamento della quota 2020 della rata di un mutuo contratto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, che verrà impiegata per dare un primo sostegno alle partite Iva nizzarde. La Giunta, che ha approvato un’apposita variazione di bilancio, ha fatto presente nella delibera che in fase di redazione del bilancio di previsione 2020 si potranno reperire ulteriori risorse finanziarie da destinare alle attività produttive. Il contributo finanziario da erogare verrà quantificato sulla base delle domande pervenute e fino ad esaurimento delle somme. A beneficiarne potranno essere imprese costituite in forma individuale/familiare o in forma societaria che risultino costituite entro la data dell’11 marzo 2020 in forma di impresa individuale/familiare o in forma societaria, in entrambi i casi in possesso di partita Iva; abbiano operatività nell'ambito territoriale del comune di Nizza; risultino essere attive e non essere sottoposte a procedure di liquidazione (compresa la procedura di liquidazione volontaria), fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata, o altre procedure concorsuali; non avere in atto alcun procedimento per la dichiarazione di tali situazioni, ovvero non avere legale rappresentante in stato di fallimento; risultino iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura; non abbiano contenziosi nei confronti del Comune a qualsiasi titolo. Le domande potranno essere presentate fino alle ore 12 del 22 maggio 2020 tramite pec all'indirizzo comune.nizzadisicilia@pec.it o consegna brevi mano al protocollo comunale dalle 9.30 alle 12. All'istanza dovranno essere allegati autocertificazione di avvenuta chiusura attività, fotocopia del documento di identità, codice fiscale, Iban bancario o postale e codice Ateco dell’attività.

AVVISO E MODULO PER CHIEDERE IL CONTRIBUTO


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.