Lunedì 23 Maggio 2022
Escursioni nella valle del Ghiodaro per conoscere nuovi itinerari e sentieri


Mongiuffi Melia, un tuffo nella natura incontaminata per valorizzare il territorio

di Francesca Gullotta | 23/07/2021 | ATTUALITÀ

1187 Lettori unici

I partecipanti all'escursione

Un luogo incantato, non visibile dalla strada, che ha lasciato a bocca aperta i partecipanti all’escursione organizzata nel territorio compreso tra Letojanni e Mongiuffi Melia. L’appuntamento è poco prima della galleria di Postoleone, scavata dagli austriaci durante la Prima Guerra Mondiale, divenuta il varco di ingresso principale per raggiungere il centro abitato di Melia. A guidare la comitiva Giovanni Curcuruto, storico locale che conosce a fondo fatti e misfatti del piccolo centro collinare, che è stato anche ex amministratore comunale di Mongiuffi Melia, che mette a disposizione della collettività le sue conoscenze del luogo e offre, gratuitamente, la possibilità di condividere le sue scoperte frutto di una meticolosa operosità e di approfonditi studi delle tradizioni locali. A fare gli onori di casa il parroco Paolo Daniele Truscello, l’assessore comunale Marcello Longo, il presidente della Consulta giovanile Mauro Siligato e Santino Curcuruto, che hanno accompagnato i partecipanti nell’avventuroso sentiero. Scendendo giù a valle, tra sassi che a seguito dell’erosione del fiume Ghiodaro sono diventati varchi e passerelle, ci si addentra interamente nella natura incontaminata tra una fitta vegetazione che svela piscine naturali e cascatelle fino ad arrivare alle gole di Postoleone, caratterizzate dalla presenza di acqua, in cui è possibile immergersi “E’ stata una bellissima giornata – ha commentato l’assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo del Comune di Mongiuffi Melia Marcello Longo - in cui i partecipanti hanno avuto modo di conoscere una zona del nostro territorio inesplorata e suggestiva. L’obiettivo principale è quello di valorizzare il nostro territorio e queste iniziative servono proprio a fare scoprire questi luoghi magici ed incantevoli, sconosciuti ai più. La nostra intenzione è quella di organizzare altre escursioni dando la possibilità di far conoscere nuovi itinerari promuovendo sentieri naturalistici. Attualmente stiamo lavorando alla sistemazione di nuovi sentieri che interessano altre zone di Mongiuffi Melia ed anche il Comune di Gallodoro partendo da Letojanni. Si sta lavorando tantissimo per offrire ai visitatori ed ai turisti nuove opportunità consapevoli del fatto che il nostro territorio è ricco di importanti testimonianze del passato che devono essere adeguatamente valorizzate. Un grazie di vero cuore – conclude l’assessore Longo – lo voglio rivolgere ai numerosi volontari che aiutano l’Amministrazione comunale impegnandosi in vari modi tra cui la pulizia e la sistemazione dei sentieri e delle zone che possono essere di interesse turistico”. Visto il successo dall’iniziativa, sabato 24 luglio si terrà un’altra escursione sullo stesso percorso, con partenza alle 9.30 davanti alla galleria di Postoleone, mentre domenica pomeriggio da Mongiuffi, sempre attraversanto i sentieri naturalistici, si raggiungerà il santuario della Madonna della Catena.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.