Giovedì 28 Maggio 2020
Rimossa la discarica di ingombranti e inerti segnalata dalla minoranza


Mongiuffi Melia. Circonvallazione, il sindaco D'Amore al contrattacco

di Redazione | 15/11/2015 | ATTUALITÀ

1329 Lettori unici

L'area ripulita

È stata rimossa la mini discarica sulla circonvallazione del centro abitato di Melia, oggetto di una nota del gruppo di minoranza “LeAli per Mongiuffi Melia” indirizzata dal sindaco Rosario D'Amore e al responsabile dell'Ufficio tecnico comunale. Beni ingombranti e materiale di risulta erano stati abbandonati dai soliti incivili accanto ai cassonetti. “La pulizia dell'area è stata effettuata – ha spiegato il sindaco D'Amore – adesso tocca ai cittadini evitare che simili episodi si ripetano. È una questione di civiltà. Invito tutti a conferire gli ingombranti accanto ai cassonetti nei giorni prestabiliti. Il materiale di risulta, invece, va conferito nelle discariche autorizzate”. La minoranza aveva inoltre evidenziato lo stato di degrado del fondo stradale. “Li ringrazio per averci fatto notare la situazione – ha proseguito il sindaco D'Amore – ma mi sarebbe piaciuto che mi avessero chiesto come mai la precedente amministrazione ha consentito che un cavo dell'alta tensione passasse all'interno del canale di scolo”. È questa, secondo il primo cittadino, la causa delle cattive condizioni dell'arteria. “Le tubazioni sono ostruite – ha spiegato D'Amore – e quando piove l'acqua si riversa sulla strada, trascinando terriccio e detriti. Circa un anno e mezzo fa avevamo impegnato le somme per ripulire il canale dell'acqua piovana ma quando eravamo già pronti per intervenire ci siamo resi conto della presenza dei cavi dell'alta tensione. Abbiamo chiesto da tempo all'Enel lo spostamento e se tali lavori non saranno effettuati a breve sarò costretto a mandare gli atti in Procura. Una volta ripulito il canale di scolo risolveremo il problema”. D'Amore ne ha approfittato per togliersi un sassolino dalla scarpa: “Mi spiace notare che tra quelli che oggi si lamentano della situazione ci sia anche una persona responsabile, in passato, dell'occlusione del canale, in modo tale da potersi realizzare un orticello. Mi riservo di verificare tale situazione ed eventualmente agire nelle sedi opportune”.

Gli allagamenti provocati dal canale di scolo ostruito

 

Più informazioni: circonvallazione mongiuffi melia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.