Mercoledì 03 Giugno 2020
Arriva da Agrigento e succede a Cucchiara. Omaggio ai caduti e incontro con il prefetto


Messina, si è insediato il nuovo questore Mario Finocchiaro

01/07/2017 | ATTUALITÀ

1453 Lettori unici

Il questore Mario Finocchiaro

Si è insediato questa mattina il nuovo questore di Messina, Mario Finocchiaro, che prende il posto di Giuseppe Cucchiara, destinato a guidare la Direzione centrale per i serviziantidroga. Arrivato di buonora nella città dello Stretto, ha affrontato una tabella di marcia ricca di impegni , iniziata anzitutto con il saluto al prefetto Francesca Ferrandino. A seguire il questore ha reso omaggio ai caduti della Polizia di Stato deponendo una corona di fiori al monumento ad essi dedicato presso la Caserma Nicola Calipari. Ha poi voluto fin da subito incontrare il team di lavoro che lo affiancherà nella gestione della Questura e dunque tutti i dirigenti ed i funzionari responsabili della varie articolazioni e dei vari uffici ubicati su Messina e provincia. Ha salutato altresì una rappresentanza del personale e delle organizzazioni sindacali della Polizia di Stato e del personale dell’Amministrazione civile dell’Interno. Non è mancato l’appuntamento con la stampa per conoscere e presentarsi a coloro che operano nel campo dell’informazione. Messina è la terza questura dopo Crotone ed Agrigento che il dottor Finocchiaro è chiamato a dirigere.

Nato a Catania, 59 anni, ha svolto servizio al Reparto Mobile di Palermo dal febbraio al dicembre 1986 dove è stato anche dirigente la Scuola Allievi Agenti Ausiliari; alla Questura di Palermo dal dicembre 1986 al maggio 1988, dove, tra l’altro è stato dirigente dell’Ufficio Scorte; alla Questura di Caltanissetta dal maggio 1988 al novembre 1990 e, poi, dal settembre 1992 al novembre 1993, e, infine, dal dicembre 1999 al gennaio 2004 dove è stato, prima vicedirigente della Squadra Mobile, poi dirigente della Digos e, infine, per oltre sei anni, dirigente della Squadra Mobile. Alla Questura di Enna dal novembre 1990 all’agosto 1992 e, poi, dal dicembre 1993 al novembre 1999, prima capo di Gabinetto, e, per oltre sei anni dirigente della Squadra Mobile. Promosso primo dirigente della Polizia di Stato nel 2001. Alla Questura di Enna dal gennaio 2004 al giugno 2009 quale vicequestore vicario; alla Questura di Catania dal luglio 2009 al novembre 2010 con l’incarico di vapo di Gabinetto del Questore; alla Questura di Cosenza dal dicembre 2010 quale vicequestore vicario. Promosso dirigente superiore della Polizia di Stato il 22 maggio 2012, data in cui è stato nominato questore di Crotone sino all’8 settembre 2013. Questore di Agrigento dal 9 settembre 2013 al 30 giugno 2017. Dal 1° luglio ha assunto l’incarico di questore di Messina.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.