Domenica 29 Gennaio 2023
Fondi erogati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti alla Città metropolitana


Messa in sicurezza di ponti e viadotti, 3,2 milioni per cinque strade provinciali joniche

di Redazione | 14/12/2021 | ATTUALITÀ

1212 Lettori unici

Il ponte Pulcheria sulla Sp 15

Arrivano 16 milioni di euro alla Città metropolitana di Messina per la messa in sicurezza di ponti e viadotti e la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti, con problemi strutturali di sicurezza, della rete viaria provinciale. Il finanziamento è stato concesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell’ambito della ripartizione ed utilizzo dei fondi previsti dall’articolo 49 del Decreto legge 14 agosto 2020 n. 104. La III Direzione della Città metropolitana, ente proprietario delle strade e soggetto attuatore, si occuperà dell’individuazione e della priorità assegnata ai 14 interventi proposti, quattro dei quali ricadono nella zona jonica per un totale di 3 milioni 186mila euro.

Ecco le opere previste nella zona jonica

- Lavori di messa in sicurezza del ponte “Pulcheria” lungo la Strada provinciale 15 al km 1, nel comune di Limina, 1.500.000 euro (annualità 2021)

- Lavori di messa in sicurezza del ponte "Passo Aranciara" lungo la Strada provinciale 15 al km 1+750 nei comuni di Limina e Antillo - 736.000 euro (annualità 2022)

- Lavori di messa in sicurezza del ponte Badia al km 7,300 e del ponte Cosentino al km 8,400 lungo la Strada provinciale 25 nel comune di Mandanici - 600.000 euro (annualità 2023)

- Lavori di messa in sicurezza del ponte San Filippo lungo la Strada provinciale 19/b al km 2+700 nel comune di Casalvecchio Siculo e del ponte Piccolo Scifì lungo la Strada provinciale 12 al Km 15 nel Comune di Forza d'Agrò - importo 350.000 euro (annualità 2023)


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.