Mercoledì 27 Maggio 2020
L'agente della Polstrada ferito nell'incidente sull'A18 e il collega scomparso


Medaglia d’oro a Giuseppe Muscolino: al Quirinale il ricordo di Angelo Spadaro - VIDEO

di Andrea Rifatto | 09/04/2019 | ATTUALITÀ

2549 Lettori unici

Gabrielli, Mattarella, Muscolino e Spadaro

Due servitori dello Stato, impegnati ogni giorno per tutelare la sicurezza pubblica, mettendo a rischio la vita. Uno di loro, l'assistente capo della Polizia stradale Angelo Spadaro di S. Teresa di Riva, la vita l’ha persa proprio in servizio, quella maledetta notte del 15 gennaio scorso mentre era di pattuglia sull’autostrada Messina-Catania. Il collega, il vicesovrintendente Giuseppe Muscolino, rimase invece ferito. La loro azione è stata ricordata al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 167° anniversario di costituzione della Polizia di Stato, alla presenza di Franco Gabrielli, capo della Polizia. A Giuseppe Muscolino, agente che risiede a Furci Siculo, Mattarella ha consegnato la medaglia d’oro al Merito civile, per premiare il suo operato svolto quella notte, quando si prodigò con eccezionale senso di abnegazione nel soccorrere quegli utenti della strada in difficoltà. Una stretta di mano e un breve dialogo, quello del Capo dello Stato con il vicesovrintendente Muscolino, per dire grazie a nome di tutti gli italiani. Alla cerimonia ha partecipato anche l’ispettore capo della Polizia di Stato Giannantonio Spadaro, fratello di Angelo, salutato dal presidente Mattarella: “Non ci sono parole che riempiano i vuoto e la sofferenza – ha detto il presidente – la riconoscenza del Paese è molto alta”. “Questi riconoscimenti conducono però subito al ricordo di chi è caduto - aveva detto poco prima Sergio Mattarella nel suo discorso – Angelo Spadaro ha rinnovato quella sofferenza e dolore del Corpo di polizia con il contributo di caduti che dà il nostro Paese per garantire la sicurezza dei nostri concittadini. Questo aumenta la riconoscenza del Paese e la fiducia dei nostri cittadini. L’attività del Corpo di Polizia di Stato è molteplice ma si riassume in un dato: l'aumento dell'obiettiva sicurezza del nostro Paese che in questi anni è a livelli crescenti, e di questo vi sono riconoscente a nome della Repubblica. La fiducia dei cittadini è molto alta”. Gabrielli ha ricordato come la Polizia stradale costituisca il 12% dell’amministrazione della Polizia di Stato ma contribuisce per il 50% alle vittime e alle persone che sacrificano la loro vita. E tra questi è scolpito anche il nome di Angelo.

Il saluto di Mattarella a Muscolino e sotto il video della cerimonia


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.