Martedì 23 Luglio 2024
Provvedimenti dei sindaci dopo il bollettino diramato dalla Protezione civile


Maltempo, allerta Rossa: scuole chiuse nei comuni jonici

di Redazione | 31/10/2015 | ATTUALITÀ

3627 Lettori unici | Commenti 1

Allerta Rossa in tre zone dell'Isola

Nuova allerta meteo per oggi, sabato 31 ottobre. Il Dipartimento regionale della Protezione civile, in base ai dati acquisiti da Osservatorio delle Acque, Servizio Informativo Agrometeorologico Siciliano, Comando Corpo Forestale della Regione Siciliana e valutate le situazioni al suolo conosciute sulla base delle informazioni pervenute, ha dichiarato allerta Rossa con fase operativa di Allarme nella zona nord orientale della Sicilia (versante jonico, tirrenico e isole Eolie) e nel Bacino del fiume Simeto, relativamente al rischio idrogeologico e idraulico. Il bollettino meteo prevede per oggi precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, diffuse e persistenti sulla Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati molto elevati; da sparse a diffuse sui restanti settori orientali e settentrionali, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati; sparse sul resto della Sicilia, con quantitativi cumulati generalmente deboli. Dal tardo pomeriggio/sera di venerdì 30 ottobre, e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, con carattere di particolare persistenza sui settori jonici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Dalla tarda mattinata di sabato 31, e per le successive 24-36 ore, si prevedono venti forti dai quadranti orientali con raffiche fino a burrasca forte, specie su settori settentrionali e jonici.

I sindaci hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado a TaorminaGiardini Naxos, Letojanni, S. Teresa di Riva, Furci Siculo, Roccalumera (dove è stato attivato il Coc di Protezione civile), Nizza di Sicilia, Mandanici, Alì Terme, Fiumedinisi Scaletta Zanclea. Nella maggior parte dei comuni i provvedimenti riguardano le scuole superiori di primo e secondo grado, in quanto i plessi dell'Infanzia e della Primaria non svolgono attività didattica nella giornata di sabato. Confermata la sospensione delle lezioni a Messina, secondo quanto già stabilito in seguito all'emergenza idrica. L’Università degli Studi di Messina ha disposto la sospensione dell’attività didattica di tutto l’Ateneo, comprese le sedi decentrate. Restano confermate le sedute di laurea, ma qualora un candidato fosse impossibilitato a raggiungere la sede d’esame per il maltempo, sarà successivamente garantito un apposito appello. L’attività amministrativa si svolgerà regolarmente, salvo ulteriori comunicazioni.

Scuole chiuse a Catania. In provincia i sindaci hanno ordinato la chiusura degli istituti scolastici di Aci Castello, Aci Catena, Acireale, Adrano, Biancavilla, Fiumefreddo, Giarre, Linguaglossa, Piedimonte Etneo, Riposto, San Giovanni La Punta, San Gregorio, Nicolosi. Sospese a titolo precauzionale tutte le attività didattiche (lezioni, esami, esercitazioni e altro) previste nei dipartimenti dell'Università di Catania.



COMMENTI

Pippo Sturiale | il 30/10/2015 alle 23:26:13

Attenti! Questa volta potrebbe veramente esserci cattivo tempo, precipitazioni abbondanti per due giorni. Lo scrivo perché non si avveri la favola "Al lupo, al lupo!!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.