Domenica 05 Aprile 2020
Passaggio di campana con l'uscente Francesca Celi. Ingresso di due nuovi soci


Lions Club Letojanni-Val d’Agrò, Marina Scimone nuova presidente

di Andrea Rifatto | 28/06/2019 | ATTUALITÀ

974 Lettori unici

Il Direttivo del Lions Club Letojanni-Agrò

Passaggio di campana al femminile nel Lions Club Letojanni-Valle d’Agrò. La nuova presidente è Marina Scimone, psicologa e psicoterapeuta, che ha ricevuto l’investitura ufficiale nel corso della tradizionale cerimonia del passaggio della campana durante la quale la presidente uscente, Francesca Celi, ha consegnato lo spillino e il martello alla presidente entrante, che ricoprirà la prestigiosa carica per il prossimo anno. Alla cerimonia, svoltasi nella sala blu del museo Francesco Durante, hanno partecipato tra gli altri il presidente di Zona 10 Leonardo Racco, il presidente della Terza Circoscrizione Antonio De Matteis e il primo vicegovernatore eletto, Mariella Sciammetta. L’avvio del nuovo anno sociale 2019-20 ha visto anche l’ingresso di due nuovi soci: Antonella Cassisi e Salvatore La Monica, mentre Francesca Celi è stata insignita del distintivo chiave, proveniente dalla sede centrale del Lions Club International di Oak Brock (Illinois), destinato ai soci che si sono distinti per avere reclutato almeno due soci al Lionismo. La Celi, insieme alla sua famiglia, ha regalato al Comune di Letojanni tre reperti originali del professor Francesco Durante, appartenuti al padre Mario Celi venuto a mancare lo scorso anno, consegnandoli nelle mani dell’assessore Teresa Rammi, presente in rappresentanza dell’Amministrazione che si è detta fiera di ospitare la cerimonia al museo manifestando orgoglio per il passaggio di campana avvenuto tra due socie di Letojanni.

“Un anno lunghissimo ma allo stesso tempo brevissimo, emozionante e terrificante, fatto di pienezza ma iniziato con un vuoto – ha detto commossa Francesca Celi – e ringrazio tutti i soci e quanti hanno collaborato alle attività riponendo fiducia in me. Abbiamo portato a termine sette service, avviato la prima raccolta fondi per la Fondazione internazionale, partecipato al concorso “Un poster la pace”, proseguito per il secondo annocon l’orto urbano a Gallodoro, promosso la raccolta degli occhiali usati in accordo con la Misericordia e per il secondo anno abbiamo organizzato le visite al museo per far conoscere agli studenti la figura di Francesco Durante”. Tra le altre attività le collaborazioni con i Lions Club S. Teresa e Taormina per il “Progetto Martina” e la consegna di 50 barattoli di emergenza per le fasce deboli nei comuni di Limina e Roccafiorita. “Abbiamo incontrato oltre 300 giovani per insegnare loro quanto sia fondamentale la prevenzione, l’amore per la propria terra e l’importanza della cultura – ha aggiunto – per non fare spegnere le luci del pensiero libero e creativo”.

“Farò tesoro del lavoro svolto da chi mi ha preceduto – ha detto poi Marina Scimone nel suo discorso di insediamento – questo Club, seppur piccolo, ha buone e solide radici e portiamo avanti i nostri progetti per trasmettere cultura, per fare divulgazione a tutti gli effetti. Abbiamo incontrato tutte le fasce di età, dai bambini agli adulti, formando una intera generazione su vari temi. Valuterò altri service che valorizzino la salute, l’ambiente e il patrimonio artistico – ha annunciato - e saremo sempre a disposizione del territorio”. Rinnovato inoltre anche il direttivo di cui fanno parte: Francesca Celi (immediato past president), Pina Saglimbeni (primo vicepresidente), Maria Teresa D’Agostino (secondo vicepresidente e segretario), Alessandro D’Angelo (tesoriere), Ivan Sturiale (cerimoniere) Anna Bene (presidente comitato soci), Ketty Tamà (presidente global service team) e Maria Elena Moschella (officier tecnologia informatica).


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.