Lunedì 20 Maggio 2024
La minoranza chiede da tempo che il mezzo venga spostato dal centro sportivo


Limina. Camion rifiuti in paese: “A rischio la salute pubblica”

di Redazione | 10/09/2015 | ATTUALITÀ

2348 Lettori unici

Il mezzo prima e dopo lo spostamento

Il gruppo di minoranza “Rinnovamento Liminese” continua a segnalare la presenza “ingombrante” in paese del mezzo per la raccolta del rifiuti solidi urbani. L’autocompattatore comunale veniva solitamente parcheggiato all’interno degli impianti sportivi di via Martiri di Bologna, dove esiste anche un’area giochi per bambini. Dopo l’interrogazione presentata al sindaco Marcello Bartolotta nel giugno scorso dai consiglieri Nino Ragusa, Sarah Paratore, Patrizia Saglimbeni e Tiziana Bartolotta, che evidenziavano come il veicolo, incustodito, avrebbe potuto rappresentare un potenziale pericolo per i bambini divenendo anche fonte di infezioni e di altri inconvenienti di natura igienico-sanitaria, l’autocompattatore viene invece lasciato in sosta all’esterno della struttura, a circa 20 metri di distanza. “Il veicolo rimane sempre adiacente agli impianti sportivi e ai giochi – viene evidenziato in una nota diffusa da Domenico Saglimbeni – e sempre sulla strada, dove passano soprattutto i bambini. Non riusciamo a spiegarci come possa un sindaco, che tra l'altro è anche medico, a non accorgersi del grave danno che crea questa situazione a livello di immagine ma soprattutto dal punto di vista della salute pubblica. Vi è un serio problema igienico sanitario – prosegue Saglimbeni –: i fetori si sento a distanza e gli insetti sono di casa. Non si capisce ancora come mai, essendoci un deposito autorizzato per questi mezzi nel centro di smaltimento situato fuori paese, non venga utilizzato per il ricovero del il camion per la raccolta dei rifiuti”.  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.