Venerdì 23 Febbraio 2024
Presentata l'associazione costituita a gennaio, presieduta da Claudio Siligato


Limina, battesimo ufficiale per la nuova Pro Loco: programmi e idee per il paese

di Redazione | 30/03/2018 | ATTUALITÀ

2743 Lettori unici

Foto di gruppo di direttivo e soci

Nel locali di “NonnaAmalia”, gli stessi che ospitarono il primo negozio di fiori di Limina del nipote Filippo Ardizzone, è… sbocciata la Pro Loco. Ha trovato posto lì, in via Garibaldi n. 36, tra oggetti antichi e foto significative, l’associazione costituita a gennaio e che è stata tenuta a battesimo con la “benedizione” del parroco, don Paolino Malambo ed il taglio del nastro del presidente, Claudio Siligato. Proprio Siligato, poco prima, nel corso dell'incontro di presentazione nell’auditorium del Polifunzionale “Scaldara”, moderato dal giornalista Filippo Brianni, aveva illustrato struttura, obiettivi e spirito della nuova Pro Loco liminese. Un sodalizio che anni fa visse “già una positiva esperienza a Limina - come ha ricordato il rappresentante dell’Unione regionale delle Pro Loco, Saverio Palato - alla guida di Domenico Saglimbeni”. Il presidente Siligato ha chiesto la collaborazione di tutte le forze positive del paese ed ha già fornito alcuni “input” circa gli eventi che il sodalizio intende realizzare per le imminenti festività di S. Filippo, a maggio, e per l’estate 2018 ed ha spiegato come sia nata l’idea della Pro Loco, da alcune riflessioni di ragazzi liminesi durante l’estate scorsa.

“La Pro Loco a Limina è un fatto positivo – ha detto il sindaco Marcello Bartolotta, che ha portato i saluti dell’Amministrazione, presente anche con il vicesindaco, Jenny Spadaro. Entusiasmo è stata espresso anche dalla ristoratrice liminese Eleonora Giardina e dai tanti presenti all’incontro moderato da Filippo Brianni. Interventi di saluto sono giunti dai paesi comuni Pino Chillemi (Pro Loco Sant’Alessio), Carmelo Ariosto (Pro Loco S. Teresa), Pippo Lama (Pro Loco Casalvecchio Siculo), Simone Bongiorno (vicesindaco di Antillo), Carmelo Nicita (associazione Agronauti di Forza d’Agrò), Diego Cavallaro (Parco di Naxos e associazione Artex di Savoca). Siligato ha anche presentato l’organigramma:  alla vicepresidenza è stato eletto Nunzio Miano, tesoriere Concetta Galifi, segretario Gianpiero Lo Giudice, consiglieri  Filippo Zaccaria, Carmelo Puglia, Natale Lo Turco, Concetta Costa, Maylen Jaramillo, Filippo Ardizzone, Emanuele Manoti,  Sara Chillemi, Giuseppe Cannavò e Gabriella Noto. Revisori dei conti: Antonio Restifo, Claudio Restifo e Natale Manoti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.