Mercoledì 01 Dicembre 2021
Non sarà un liberi tutti. Prosegue la solidarietà, presto contributi alle partite Iva


Letojanni verso la fase 2: nuovi orari per negozi, bar e ristoranti. Riapre il cimitero

30/04/2020 | ATTUALITÀ

5334 Lettori unici

Il sindaco Alessandro Costa

La cittadina di Letojanni si prepara ad affrontare la fase 2 dell’emergenza Coronavirus secondo le disposizioni emanate dal Decreto del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sulla parziale ripartenza. Ieri il sindaco, Alessandro Costa, ha emanato nuove ordinanze che entreranno in vigore da lunedì 4 maggio. La prima riguarda la riapertura del cimitero comunale, chiuso dallo scorso 14 marzo: l’accesso sarà consentito solo nei giorni feriali dalle 7 alle 13 e si potrà rendere visita ai defunti per non più di mezz’ora, muniti di guanti e mascherina e mantenendo almeno la distanza interpersonale di 2 metri; gli ingressi saranno contingentati ed il personale comunale vigilerà sul rispetto della normativa. Per quanto riguarda gli esercizi commerciali, sono stati fissati nuovi orari di apertura e chiusura: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 e dalle 16.30 alle 20; resta confermata la chiusura al pubblico la domenica e nei giorni festivi, ad eccezione di farmacie di turno ed edicole. Bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, che da lunedì rialzeranno le saracinesche, potranno vendere solo cibo e prodotti esclusivamente in modalità da asporto rispettando la fascia oraria fissata dalle 8 alle 15 e dalle 16.30 alle 22. In considerazione dell’ampiezza dei luoghi, i gestori delle attività commerciali devono assicurare l’accesso ai locali in modo contingentato così da evitare assembramenti di persone e comunque in modo tale che sia rispettata la distanza di sicurezza interpersonale. In caso di inottemperanza sarà applicata la sanzione della sospensione dell’attività. Ordinato, inoltre, di sorvegliare le file di clienti che si formeranno al di fuori della struttura affinché vengano rispettate le misure di distanza sociale e gli stessi gestori devono sanificare i luoghi di lavoro adottando protocolli interni di sicurezza e ricorrendo a qualsiasi dispositivo utile a limitare le forme di contagio.

“Queste nuove disposizioni non si devono tradurre in un ‘liberi tutti’ – precisa il sindaco Costa – fino ad oggi i nostri concittadini si sono dimostrati rispettosi delle regole e mi auguro che continuino così. Nel nostro comune non è stato registrato alcun caso di Covid-19 è questo è un segnale che fa ben sperare. Il mio invito, rivolto alla cittadinanza, resta comunque quello di non abbassare la guardia ma continuare ad attenersi alle disposizioni vigenti e contingentare le uscite per continuare a garantire la sicurezza della salute, senza creare assembramenti e adottando le dovute misure anti contagio, primo fra tutti il distanziamento sociale, e sono fiducioso sul fatto che continueranno a comportarsi adeguatamente”. Continua incessante inoltre il lavoro dell’Amministrazione a supporto di coloro i quali si sono ritrovati in difficoltà economiche. Mercoledì 28 aprile è scaduto il termine per la presentazione delle istanze per le misure di sostegno finanziate dalla Regione siciliana per le famiglie bisognose su cui gli uffici stanno lavorando per l’istruttoria, mentre continua ad essere attiva l’iniziativa “Spesa sospesa” con la consegna di beni alimentari di prima necessità per chi non rientra nei requisiti richiesti dal bando. “Nessuno sarà lasciato solo – ribadisce il primo cittadino letojannese – e oltre a queste misure essenziali, contestualmente all’approvazione del bilancio di previsione 2020 che avverrà entro la prima decade di maggio, sono previste strategie di sostegno rivolte agli albergatori, agli stabilimenti balneari e alle partite Iva poiché comprendiamo il periodo di evidenti difficoltà di carattere economico ed occupazionale in un contesto turistico come il nostro che basa l’economia delle famiglie sulla stagionalità che purtroppo quest’anno a causa dell’emergenza Coronavirus è stata drammaticamente compromessa”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.