Martedì 20 Ottobre 2020
Tutto secondo copione. Il sindaco: 'Ossigeno alle casse delle attività commerciali'


Letojanni, spiaggia invasa a Ferragosto tra divertimento e controlli

18/08/2018 | ATTUALITÀ

1694 Lettori unici

Letojannesi, tra cui il sindaco, sulla spiaggia

Il Ferragosto a Letojanni si è concluso con il solito copione che si presenta ogni anno. Spiaggia invasa da una moltitudine di persone che hanno trascorso la serata della vigilia sull’arenile in attesa dello scoccare della mezzanotte, costellata da una moltitudine di tende variopinte e un massiccio numero di ospiti che hanno scelto di passeggiare sul lungomare o fermarsi a mangiare nei locali pubblici, ristoranti, bar e pizzerie della cittadina. Tutto è andato liscio anche grazie alla presenza di carabinieri della locale stazione e degli agenti del Comando di polizia locale che insieme ai volontari dell’associazione Rangers International hanno garantito l’ordine pubblico e la viabilità ed hanno permesso che tutto si svolgesse in sicurezza. “A loro – ha affermato il sindaco Alessandro Costa – va il mio più vivo ringraziamento, poiché grazie al servizio di controllo del territorio effettuato non si sono registrati episodi infausti come anche desidero ringraziare i ragazzi delle borse lavoro ed il personale dell’Ato Me 4 che si sono occupati degli interventi di pulizia”. Un discorso a parte va fatto per la presenza degli attendamenti sulla spiaggia, da molti criticata, che però alla fine non si è protratta oltre la notte di Ferragosto. L’”invasione” ferragostana è un fenomeno difficile da arginare anche per il numero esiguo di militari che possano contrastare il fenomeno degli attendamenti, ma la presenza degli avventori non è da demonizzare considerando che dà un po’ di ossigeno alle casse delle attività commerciali. “Non vi trovo nulla di male a passare la vigilia del ferragosto in spiaggia, è una tradizione decennale a cui Letojanni è abituata. L’importante è avere rispetto del bene comune e lasciare l’arenile quanto più pulito possibile evitando di abbandonare i rifiuti sulla sabbia”. Per chi non ha seguito l’esempio del sindaco Costa, ci ha pensato il Comune a ripulire, avviando, già alle prime ore dell’alba, un servizio di pulizia straordinaria grazie all’impiego di 20 unità che hanno provveduto a ristabilire in poco tempo ottimali condizioni igienico-sanitarie, dal quartiere Baglio fino alla periferia di Sillemi, riempiendo parecchi sacchi di bottiglie, lattine, cartacce e quant’altro. Ed infatti, se negli passati, al sorgere del sole, si assisteva ad un vero e proprio scempio, già dalla precedente legislatura Costa, per i giorni clou a cavallo del Ferragosto, si è pensato di predisporre un’intensificazione dei servizi adeguati alla situazione come lo svuotamento dei cestini in orario pomeridiano, la collocazione di bagni ecologici in più punti del paese e la raccolta della spazzatura abbandonata sulla spiaggia già dal mattino presto per non privare i bagnanti di poter andare tranquillamente a mare anche la mattina di Ferragosto. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.