Domenica 28 Febbraio 2021
La Regione ha autorizzato la fuoriuscita dall'associazione dove svolgevano servizio


Letojanni, sei lavoratori precari Asu passano al Comune e sperano nella stabilizzazione

di Andrea Rifatto | 29/09/2020 | ATTUALITÀ

742 Lettori unici

Il Comune dovrà adesso decidere come utilizzarli

Passano alle dipendenze del Comune di Letojanni i sei lavoratori precari Asu che svolgevano il servizio di assistenza agli anziani con l’associazione “Sant’Alessio”. Il Dipartimento regionale del Lavoro, con un provvedimento firmato dal dirigente Antonio Grasso, ha infatti decretato il transito nell’Ente locale dei soggetti già utilizzati in attività socialmente utili, accogliendo le richieste di trasferimento presentate nei mesi scorsi secondo quanto previsto dalla Legge regionale 17/2019 approvata un anno fa dall’Ars, che ha dato la possibilità ai precari di inviare alla Regione la richiesta di assegnazione presso l’ente dove svolgevano già attività socialmente utili oppure in un ente diverso. Opportunità che è stata colta da Gaetano Restifo, Domenica Grasso, Cristina Rosetta Manuli, Domenica Carnabuci, Patrizia Galletta e Graziella Domenica Ferrara, che interrompono quindi ogni rapporto con l’associazione “Sant’Alessio”. Il 10 settembre il Comune di Letojanni ha manifestato la volontà all’utilizzazione diretta dei sei lavoratori, che continueranno ad appartenere al regime transitorio dei lavoratori socialmente utili, con la sola differenza che sarà l’Amministrazione comunale a farsi carico delle somme occorrenti per il pagamento delle assicurazioni. Dall’istruttoria della documentazione pervenuta non sono emerse irregolarità rispetto alla normativa vigente e dunque la Regione ha decretato l’assegnazione immediata al Comune. I lavoratori dovranno essere utilizzati in mansioni riconducibili al titolo di studio di inserimento nell’originario progetto di lavori socialmente utili e la predisposizione dei piani di fuoriuscita risulta in ogni caso connessa alla situazione organizzativa e finanziaria dell’Ente utilizzatore, anche alla luce delle decisioni che assumerà la Regione sulla stabilizzazione degli Asu.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.