Lunedì 25 Maggio 2020
Investimento privato da un milione: "Più efficienza, meno costi e inquinamento"


Letojanni sarà una città smart: ecco le novità dall'illuminazione ai sistemi intelligenti

di Andrea Rifatto | 27/11/2019 | ATTUALITÀ

1446 Lettori unici

La centrale piazza Corrado Cagli

Una città smart, con soluzioni intelligenti capaci di interagire con istituzioni e cittadini per migliorare la vivibilità e offrire nuovi servizi anche ai turisti. Letojanni diventerà presto una comunità più moderna e sicura, grazie ad un intervento di efficientamento energetico dell'impianto e della rete di illuminazione pubblica con l'adozione di soluzioni tecnologiche e sistemi automatici di regolazione innovativi. Un’operazione che sarà attuata tramite un project financing progetto proposto da una ditta calabrese, la Cas Costruzioni Elettriche srl di Cotronei (Crotone), che si è aggiudicata l’appalto proponendo un investimento complessivo di un milione 185mila 250 euro, di cui 849mila 845,98 per lavori a base d'appalto compreso oneri per la sicurezza e 335mila 404 per somme a disposizione dell’Amministrazione, che prevede il ricorso interamente a capitali privati senza alcun apporto economico da parte del Comune. “Il progetto prevede per 24 anni la gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto di pubblica illuminazione stradale, compresa la fornitura di energia elettrica e la progettazione ed esecuzione degli interventi di messa a norma dell'impianto con sostituzione di pali e armature e di ammodernamento tecnologico e funzionale con attività finalizzate al conseguimento del risparmio energetico – spiega il sindaco Alessandro Costa – adesso l’impresa procederà alla redazione del progetto esecutivo che richiederà circa due mesi di tempo e poi inizierà con i lavori, che dureranno sei-sette mesi. Un intervento importante che ci consentirà di avere un efficientamento sia in termini di riduzione dei consumi energetici che di distribuzione della luce, con una drastica riduzione delle emissioni di Co2 in atmosfera e il quasi totale annullamento dell’inquinamento luminoso. Inoltre il Comune avrà un risparmio di circa 30mila euro annui sulla bolletta elettrica, passando dai 180mila euro attuali a 148mila, e la ditta fornirà anche due veicoli elettrici”.

Cosa prevede il project financing. L’intervento riguarda la sostituzione totale delle apparecchiature vetuste con apparecchi innovativi a led per un totale di 776 lampade e 40 fari, con la regolazione del flusso luminoso e il telecontrollo dei singoli corpi illuminanti; l’ampliamento della rete con installazione di 41 nuovi pali e 42 corpi illuminanti a led in zone sprovviste di illuminazione pubblica; la verniciatura dei pali esistenti; il rifacimento e messa a norma delle linee non adeguate; l’adeguamento di tutti i quadri elettrici; la realizzazione di servizi smart city con hotspot wi-fi; una rete di videocamere smart in grado di identificare eventi sul territorio (persone a terra, abbandono di rifiuti, traffico); un sistema Iot (internet delle cose) montato sui pali dell’illuminazione per una futura implementazione con tecnologie di controllo e gestione del territorio (controllo contatori dell’acqua, passi carrabili, parcheggi, ecc). L’impresa calabrese ha poi offerto come migliorie la realizzazione di nuovi tratti di impianto di illuminazione pubblica con 15 nuovi pali; la realizzazione e messa in funzione di un impianto di videosorveglianza nelle vie lungomare, Vittorio Emanuele, Acquamarina, Sillemi Alta, Fiumara e Cimitero con ulteriori 6 telecamere ad integrazione di quanto previsto in progetto e ampliabile fino a 100 telecamere e la realizzazione e messa in funzione di un sistema di controllo dei parcheggi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.