Lunedì 15 Aprile 2024
Il sindaco ricorda le regole: vietati pranzi fuori casa e spostamenti senza motivo


Letojanni, intensificati i controlli: "Niente scampagnate e vacanze nelle seconde case"

di Redazione | 08/04/2020 | ATTUALITÀ

1560 Lettori unici

Un posto di blocco della Polizia locale di Letojanni

Una sorta di vademecum con le regole da osservare anche in occasione delle festività pasquali, così come previsto dalle normative in atto per contrastare l’emergenza Coronavirus. Lo ha diffuso il sindaco di Letojanni, Alessandro Costa, invitando i cittadini a rispettare le indicazioni. “Mi preme catalizzare la vostra attenzione su alcune importanti considerazioni riguardanti l’applicazione della normativa nazionale e  regionale in tema di emergenza sanitaria da Covid-19 – esordisce il primo cittadino – e a tutela della salute di tutti, vi esorto a rispettare, anche nelle festività, le misure di distanziamento e tutte le norme anticontagio, onde evitare un incremento di trasmissioni dell’infezione da Coronavirus”. Costa ricorda come “nei giorni festivi tutte le attività commerciali, ad esclusione delle farmacie ed edicole, devono rimanere chiuse; di conseguenza sia il giorno di Pasqua che di Pasquetta i negozi rimarranno chiusi”. Resta in vigore il divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi da un comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o di salute, e anche in occasione delle festività pasquali, permane il divieto di uscire di casa e di creare assembramenti: non è consentito, dunque, recarsi a casa di familiari o amici e sono vietate le consuete forme di socialità tipiche della tradizione pasquale, come pranzi, pic-nic e scampagnate.

“Il Governo regionale ha imposto, altresì, il divieto di spostamento verso abitazioni diverse dall’abitazione principale nei giorni festivi – sottolinea il sindaco di Letojanni – e i proprietari di seconde case non possono, dunque, recarsi nella casa di vacanza durante tutto il weekend pasquale”. Nei giorni festivi, considerata l’alta probabilità di un incremento delle infrazioni delle disposizioni emanate a livello nazionale e regionale per contenere l’epidemia, saranno intensificati i servizi di controllo da parte delle Forze dell’ordine in tutto il comprensorio. I controlli saranno effettuati a tappeto e vi sarà l’istituzione di posti di blocco sul territorio comunale ed extraurbano. “Vi ricordo che il mancato rispetto delle norme comporta l’applicazione di sanzioni penali previste dall'art. 650 del Codice penale ove il fatto non costituisca un reato più grave – conclude Alessandro Costa - se saremo responsabili avremo la possibilità, presto, di poter abbracciare e condividere momenti conviviali con i nostri familiari e amici.  Confido nel buon senso e nel rispetto delle misure contenitive da parte di ognuno di voi, non è il momento di abbassare la guardia”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.