Venerdì 03 Dicembre 2021
Conclusi i lavori e riparte la vita ecclesiale della comunità in occasione dell'Avvento


Letojanni, dopo dieci mesi riapre la chiesa madre: solenne pontificale con l'arcivescovo

24/11/2021 | ATTUALITÀ

376 Lettori unici

Gli interni della chiesa di San Giuseppe

Si spalancheranno sabato le porte della chiesa madre San Giuseppe di Letojanni, che sarà riaperta al culto dopo una chiusura per lavori durata dieci mesi. Un appuntamento atteso dalla comunità parrocchiale, che in questo lasso di tempo si è spostata per le funzioni religiose al palazzo polifunzionale ma che potrà adesso rientrare nell’edificio sacro, sottoposto ai lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza delle facciate e del campanile finanziati dalla Regione alla Parrocchia con 550mila euro. I lavori, diretti dall’architetto Emanuela Ciatto, sono stati coordinati dalla Soprintendenza di Messina di concerto con la Curia Arcivescovile ed eseguiti dall’impresa “Lsv Costruzioni Srl” di Luca, Salvatore e Vincenzo Saitta di Maletto, aggiudicataria dell’appalto. Dopo tanta attesa, adesso è arrivato il momento della festa per la cittadinanza letojannese. Da giorni ormai si sta lavorando per riportare ogni cosa al suo posto all’interno della chiesa con la collocazione dei dipinti, dei banchi, dell’organo e la sistemazione degli altari in cui si trovano allocate le statue dei Santi. La cerimonia di riapertura si terrà sabato alle ore 18, con un solenne pontificale sarà presieduto da monsignor Giovanni Accolla, arcivescovo di Messina Lipari e Santa Lucia del Mela. Alla funzione religiosa sono state invitate a partecipare le autorità civili e militari.

“Far riaprire la chiesa la Prima Domenica di Avvento – dice con emozione il titolare della parrocchia, padre Francesco Giacobbe – non è stato un caso. Non si riapriranno solo le porte della chiesa ma vogliamo ricominciare insieme il cammino del nuovo anno liturgico rinnovando anche il rapporto con Dio”. Per l’occasione è stato realizzato un dipinto a cura del maestro Carmelo Ciaramitaro di Assisi che sarà posto in sagrestia. A causa delle restrizioni dettate dal Covid, la chiesa potrà ospitare fino ad un massimo di 80 fedeli ma per rendere tutti partecipi dell’evento la santa messa sarà trasmessa nella principale piazza Francesco Durante, dove sarà collocato un maxi schermo grazie alla collaborazione del Comune di Letojanni e di Videobank. Da domenica, dunque, le messe avranno luogo in chiesa con i consueti orari invernali: 8, 11 e 18 e sarà anche disponibile il programma religioso del Santo Natale con gli orari delle celebrazioni e dei momenti di fraternità. Con la riapertura della chiesa riparte anche la vita ecclesiale della comunità. Già numerosi sono i battesimi e i matrimoni prenotati per i mesi a venire così come saranno avviati diversi percorsi di preparazione e corsi con la Pastorale delle Famiglie per compiere un cammino comunitario di fede e preghiera.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.