Sabato 22 Giugno 2024
Consegnate le bambole e le donazioni per aiutare chi vive dall'altra parte del mondo


Letojanni adotta le Pigotte di Unicef: Comune e cittadini salvano la vita a tanti bambini

di Andrea Rifatto | 08/05/2021 | ATTUALITÀ

960 Lettori unici

La consegna delle Pigotte all'Amministrazione

Un simpatico gesto di benvenuto ad un nuovo cittadino e alla sua famiglia e nello stesso tempo un importante e concreto atto di solidarietà per aiutare chi è meno fortunato e vive con enormi difficoltà dall’altra parte del mondo. Tutta la comunità di Letojanni ha aderito al progetto “Adotta una Pigotta” di Unicef Italia e in paese è nato un vero e proprio laboratorio dove sono state realizzate numerose bambole speciali. Diciassette di queste sono state adottate dall’Amministrazione comunale nell’ambito dell’iniziativa “La Pigotta del sindaco”, lanciata dall’Unicef nel 2006 per rafforzare il legame con le amministrazioni locali, e proposta all'Ente locale dal Comitato provinciale di Messina. Il Comune ha aderito adottando 17 pigotte (12 maschi e 5 femmine) con un contributo di 20 euro ciascuna, quanti sono i bambini nati nel 2020 e residenti in paese, e questa mattina le Pigotte sono state consegnate in piazza Francesco Durante al sindaco Alessandro Costa dalla presidente provinciale dell’Unicef, Angela Rizzo Faranda, alla presenza delle volontarie di Letojanni coordinate da Francesca Gullotta, che hanno realizzato gratuitamente le bambole. La Pigotta verrà regalata ai nuovi nati e la donazione aiuterà a crescere sano un bambino in un'altra parte del mondo, grazie alla somministrazione di un kit salvavita, composto da vaccini contro le sei malattie killer che determinano la morte entro i primi cinque anni di vita, dosi di vitamina A, sali per la reidratazione, assistenza alle madri durante la gravidanza, kit ostetrico per un parto sicuro, antibiotici e una zanzariera antimalaria; dallo scorso anno viene inoltre garantita anche istruzione alle bambine nel Niger. Il Comitato provinciale Unicef ha rilasciato all'Amministrazione Comunale la ricevuta per l’importo inviato ed una lettera di ringraziamento, mentre ai genitori dei neonati letojannesi andrà una lettera di felicitazioni per l'arrivo del loro bambino, nato sotto il segno della solidarietà. 

“Le pigotte sono state realizzate dalle volontarie che si sono messe a disposizione e senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile - ha spiegato la referente Gullotta - si sono adoperate prestando la loro opera gratuitamente e donando anche il materiale e gli accessori per realizzare le bambole. Ringraziamo la presidente Rizzo Faranda per averci coinvolte, c’è stata un’ottima collaborazione e finora sono state realizzate 100 pigotte, ma ci sono già tante richieste specifiche e continueremo ancora con questa iniziativa. Un ringraziamento va all’Amministrazione comunale per aver accettato l’invito dell’Unicef e a quanti hanno collaborato a realizzare la Pigotte - ha aggiunto - ormai a Letojanni quasi tutte le famiglie hanno a casa una bambola e chi non ce l’ha è desideroso di averla”. Il sindaco Costa, accompagnato dal vicesindaco Antonio Riccobene, dagli assessori Teresa Rammi e Carmelo Lombardo, dai consiglieri Cateno Ruggeri e Giusy Risini, ha sottolineato come “per noi è motivo di orgoglio e soddisfazione collaborare con l’Unicef, saremo sempre a disposizione perchè merita sempre massima attenzione per le iniziative portate avanti, meritevoli della più ampia considerazione e partecipazione. Quello che stiamo facendo oggi - ha sottolineato - aiuta i bambini che sono la parte fondamentale della società”. La presidente Rizzo Faranda ha ringraziato l’Amministrazione e la referente Francesca Gullotta, consegnando loro una targa e un attestato, per aver preso a cuore l’iniziativa nazionale con tanto entusiasmo: “Un progetto che volge lo sguardo verso i bambini, a Letojanni ha avuto un grande successo perchè oltre all’Amministrazione sono state coinvolte tante volontarie e ringraziamo quanti hanno adottato le Pigotte rendendo felici i bambini”. Le bambole sono state realizzate da Paola Ardizzone, Domenica Aveni, Tinuccia Bartolotta, Oksana Bohomaz, Rosanna Bucceri, Marzena Cacopardo, Simona Cappa, Adriana De Francesco, Benedetta Di Blasi, Marinella Famiani, Angela Giammona, Giovanna Lo Turco, Giorgia Mazzullo, Meryam Sara Nafif, Lucia Peditto, Lucia Santaera, Antonina Silvestro, Angelica Spadaro e Giulia Spadaro.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.