Domenica 03 Marzo 2024
Incontro con gli studenti della Direzione didattica nell'ambito del progetto legalità


La Polizia va a scuola, la campagna della Questura fa tappa a Santa Teresa - FOTO

di Redazione | 27/02/2022 | ATTUALITÀ

696 Lettori unici

Il vicequestore Ettaro con gli alunni

Ha fatto tappa a Santa Teresa di Riva la campagna della Polizia di Stato denominata #lapoliziavaascuola, organizzata e promossa dalla Questura di Messina in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale. Il team di poliziotti impegnato nel progetto, selezionato tra gli uffici della Questura e delle Specialità, era guidato dal vicequestore Fabio Ettaro, dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina, ed è stato accolto dagli alunni della Direzione didattica nel plesso di Bucalo e dalle insegnanti, con in testa la dirigente scolastica Maria Grazia D’Amico. L’obiettivo della campagna #lapoliziavaascuola è raccontare, in giornate interamente dedicate agli studenti di ogni ordine e grado, le funzioni, gli obiettivi e le generali modalità operative degli uffici della Polizia di Stato, così da poter condividere con i giovani una cultura della legalità e del rispetto delle regole. A Santa Teresa l’iniziativa si è svolta nell’ambito del progetto “Tutti a scuola di legalità-PretendiAmo Legalità”, curato dall’insegnante Rosanna Paolini, e hanno preso parte anche il  vicequestore Letterio Freni della Polizia Postale e il sovrintendente capo coordinatore Santino Saglimbene della Polizia Ferroviaria. La squadra dei poliziotti selezionati per questa attività di prossimità ha spiegato ai giovani la natura e le funzioni degli uffici della Polizia di Stato, nonché le norme e le regole di comportamento che, nel settore di specifica competenza, è fondamentale condividere. 

Sono state trattate, tra le altre, tematiche quali il bullismo e il cyberbullismo, la dipendenza da sostanze stupefacenti ed alcolici, la violenza di genere, il contrasto al crimine ed il rispetto delle norme del Codice della strada, con specifiche dimostrazioni svolte anche mostrando le abilità del cane-poliziotto “Ultimo” dell’Unità cinofila di Catania, le cui tecniche di addestramento specializzato nel settore antiesplosivo e antidroga hanno entusiasmato bambini e adulti. Ad accogliere dirigenti e poliziotti anche gli assessori Annalisa Miano ed Ernesto Sigillo e la presidente del Consiglio Comunale Domenica Sturiale. Un dialogo, quindi, della Polizia di Stato con gli studenti, dai più grandi ai più piccoli, con linguaggio sempre efficace e proporzionato all’età degli interlocutori. Uno scambio sinergico di regole, punti di vista, opinioni, con lo scopo di spiegare realmente in che modo la Polizia di Stato operi quotidianamente per garantire la sicurezza, quali siano le principali funzioni degli uffici della Polizia sul territorio e quanto sia importante, per il bene di tutti, il rispetto delle regole da parte dei cittadini, a partire dai più giovani. Per la riuscita della manifestazione è stato determinante il ricco percorso interdisciplinare attuato nelle classi dai docenti e il supporto dello staff della dirigente.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.