Giovedì 25 Febbraio 2021
Iniziativa culturale organizzata a Limina dal Lions Club Letojanni-Valle d'Agrò


“La mia Terra è una Favola”: i miti siciliani raccontati agli studenti

10/12/2015 | ATTUALITÀ

1756 Lettori unici

Il Lions Club Letojanni-Valle d’Agrò, quale naturale prosecuzione del convegno del solstizio d’Estate in cui si è discusso dei miti, dei sogni, dei santi, dei poeti e dei pittori della Valle d’Agrò, ha organizzato nel plesso scolastico di Limina il piccolo evento “La mia Terra è una Favola”. Un incontro con i bimbi di Limina e di Roccafiorita che frequentano la scuola materna ed elementare, riuniti tutti insieme nel Centro polifunzionale “F. Scaldara”, mirato a far comprendere loro la grande magia del territorio in cui viviamo, della Sicilia intera e della Valle d’Agrò nella fattispecie, con l’intenzione di indurre quel senso di sogno e di magia che deve appartenere all’orgoglio insito in ogni piccolo cittadino di oggi e futuro cittadino di domani. Durante l’incontro l’attore Carlo Barbera, con le modalità del tradizionale cantastorie, munito di fondali con pannelli illustrati, ha raccontato ai bimbi della scuola dell’infanzia e primaria la leggenda di Colapesce, giovane pescatore che, nella versiona siciliana della favola, viene indotto da Federico II di Svevia a dimostrare la sua perizia di nuotatore fino a scoprire nell’infinito del mondo sommerso che la Sicilia poggiava su tre colonne, una delle quali pericolante, ed a sostituirsi ad essa per l’eternità sorreggendo l’Isola. Si è narrato poi del sogno di Ulisse nella Valle d’Agrò, ricordando con affetto il prof. Lombardo e la sua teoria sull’episodio dell’Odissea relativo ai Buoi del Sole, che egli riteneva si fosse svolto proprio nella vallata ed ancora l’intero viaggio dell’Odissea, in particolare una versione molto divertente delle vicissitudini di Ulisse e Polifemo che ha fatto ridere di gusto tutti i piccoli presenti. Indurre la capacità di sogno, la magia e l’orgoglio di appartenere a questa terra che è, per l’appunto, una favola: era questa la volontà del Lions Club Letojanni-Valle d’Agrò, presieduto da Ketty Tamà, e dei suoi soci, che hanno finanziato l’incontro organizzato nell’ambito del tema di studio sistrettuale “Sicilia, l’isola tra mito e realtà” del Distretto 108Yb Sicilia e nell’ambito del service di internazionale del Multidistretto Lions per la dignità del bambino ed in collaborazione con l’Istituto Comprensivo I di Taormina e l’Amministrazione comunale di Limina.

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.