Domenica 31 Maggio 2020
Progetto di educazione finanziaria che ha coinvolto tre classi della Primaria


"Inventiamo una banconota", la Banca d'Italia premia la scuola di Sant'Alessio

di Redazione | 06/04/2019 | ATTUALITÀ

1012 Lettori unici

Il plesso scolastico "Gussio"

Gli studenti delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria “Gussio”, plesso appartenente all’Istituto comprensivo di S. Teresa diretto da Enza Interdonato, sono stati selezionati e premiati per essersi guadagnati l'accesso alla fase di selezione regionale, insieme ad altre otto scuole siciliane, del concorso “Inventiamo una banconota” indetto dalla Banca d’Italia. Ciò ha conentito di ricevere un premio di 1.000 euro per il supporto e lo sviluppo delle attività didattiche. Il progetto di Educazione finanziaria “Economicamente… in gamba” realizzato da Beatrice Maimone (esperto), Elisa Triolo (tutor) e Maria Pina Santoro (figura aggiunta) ha coinvolto fortemente i partecipanti, incuriositi dal mercato, dal mondo del lavoro e dalle banche e ha avuto diversi obiettivi: conseguire un buon livello di cultura finanziaria per favorire la familiarità degli alunni con i temi finanziari; sviluppare nelle giovani generazioni competenze che consentano di compiere scelte consapevoli sia come cittadini che come utenti dei servizi finanziari; comprendere il valore economico della moneta; comprendere il valore del lavoro e del guadagno, affrontare situazioni nuove di cultura finanziaria e collaborare fattivamente con compagni nella realizzazione di attività e progetti. Gli alunni hanno realizzato il bozzetto di una banconota immaginaria avente come tema “Il denaro e le emozioni”, che ha raffigurato come le scelte economiche sono spesso influenzate da emozioni e sentimenti che possono talvolta indurre in errore e che ha voluto motivare verso una scelta più consapevole dell’uso del denaro, che tenga conto dei valori positivi che possono derivare nel momento in cui non viene utilizzato solo per scopi personali o egoistici. L’argomento sviluppato è stato: “Cosa farei con tutto il denaro del mondo”, per trasmettere un importante messaggio: “La ricchezza tra le mani di una sola persona dà felicità solo a uno ma condivisa realizza il sogno di tante altre mani che aspettano”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.