Giovedì 11 Agosto 2022
Associazioni e Dipartimento a confronto sabato all’Università degli Studi “Kore” di Enna


"Insieme si può": Stati generali del Volontariato di Protezione Civile

di Sikily News | 30/01/2014 | ATTUALITÀ

2963 Lettori unici

Si terranno sabato 1° febbraio 2014 presso l’Università degli Studi “Kore” di Enna gli “Stati generali del Volontariato di Protezione Civile della Regione Siciliana”. Un appuntamento che darà l’opportunità di delineare il futuro del Volontariato di Protezione Civile siciliano, operando una serie di riforme riguardanti i diversi settori del Sistema. “In un contesto dinamico, soggetto a rapidi cambiamenti – spiega l’ing. Calogero Foti, Dirigente Generale del Dipartimento Regionale di Protezione Civile – rappresentiamo un’interfaccia poliedrica con tutti i settori sociali e dobbiamo rapidamente evolverci per adattarci alle nuove esigenze e migliorare le capacità di risposta. Gli Stati generali del Volontariato di Protezione Civile  - continua Foti - rappresentano un’occasione per tracciare insieme il volontariato che vorremmo, dalla razionalizzazione della formazione alle nuove specializzazioni, dall’aggiornamento della normativa alle attività esercitative, dalla gestione dei contributi alla strutturazione dell’Elenco Territoriale del Volontariato Regionale di Protezione Civile”. L’iniziativa del Dipartimento Regionale di Protezione Civile è volta a mettere in circolo nuove idee e proposte per gettare delle solide basi affinchè si rinnovi il volontariato di P.C., in un’ottica di cittadinanza attiva e solidale, efficiente, professionale e standardizzata, mossa dalla passione per la difesa del bene comune. 

L’appuntamento è fissato alle ore 9,00 dell’1 febbraio 2014 presso l’Università degli Studi di Enna “Kore”: agli interventi programmati seguiranno i lavori dei tavoli tecnici monotematici dai quali scaturiranno concrete proposte attuative per operare riforme ed ammodernamento dei singoli settori non disgiunte, però, da una visione d’insieme del Sistema nazionale della Protezione Civile.  A tal proposito sono stati predisposti 10 gruppi di lavoro con l’obiettivo di elaborare proposte attuative, per operare la riforma e l’ammodernamento del Volontariato di PC, relative alle seguenti unità tematiche: Formazione, Tecnico scientifico, Aggiornamento Regolamento Volontariato di P.C, Socio-sanitario, Logistica (assistenza alla popolazione, mezzi e supporto amministrativo), Beni Culturali, Comunicazioni, Antincendio, Sicurezza, SAR (Search and Rescue).

 
PROGRAMMA

Ore 9,00 - Saluti e presentazione del Convegno
(D.ssa T. M. D’Esposito – Dirigente Servizio Volontariato e Formazione del DRPC)

Ore 10,00  - Presentazione delle Relazioni dei Gruppi di lavoro a cura dei Coordinatori
(Dr. Fabio Badalamenti - Ing. Giuseppe Chiarenza - D.ssa Teresa M. D’Esposito - Geom. Gianluca Gioia - Dr. Bruno Lo Bianco - Arch. Antonietta Marino - Geom. Biagio Morabito - Geom. Giovanni Motta – Ing. Giuseppe Trippiedi - Geom. Giovanni Zacco)

Ore 11,00 Interventi

Ore 13,30 Conclusioni
(Ing. Calogero Foti – Dirigente Generale del DRPC) 

Più informazioni: protezione civile  volontariato  stati generali del volontariato di protezione civile della regione siciliana  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.