Giovedì 11 Agosto 2022
Il motoclub "Mori Peloritani" di S. Teresa a sostegno di un progetto di ippoterapia


"Insieme per la vita": solidarietà in favore dei più deboli

06/09/2013 | ATTUALITÀ

2749 Lettori unici | Commenti 1

I "Mori Peloritani" scendono dalla sella dei loro bolidi a due ruote ed aprono il loro grande cuore alla solidarietà organizzando una serata-evento ribattezzata "Insieme per la vita", che si terra' sabato 7 settembre presso Villa Crisafulli-Ragno a S. Teresa di Riva a partire dalle ore 20. L'iniziativa cammina in maniera parallela al decimo moto-incontro dello jonio organizzato dall'associazione "Motoclub Mori Peloritani" di S. Teresa di Riva. Durante la serata è prevista musica e degustazione con salsicciata e cannoli siciliani. Il ricavato verra' interamente devoluto al finanziamento del progetto di ippoterapia dell'associazione "Dispari Onlus". La serata sarà animata dalla partecipazione di parecchi gruppi tra cui Zizzania, Keep Gold, Chicos Latino, Max Stratos and the Border Radio. Presenti anche i componenti dell'Isola del Sorriso, Bruno Samperi con le sue pitture, Alessio Lanza con gli inchiostri e Barbara Dell'Acqua con le sue tegole dipinte. La manifestazione conta sul patrocinio dell'amministrazione comunale santateresina e su quello dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato, gruppo di Taormina. Coinvolte a vario livello nell'organizzazione l'Avis Val d'Agrò, sezione di S. Teresa, sagacemente diretta da Maurizio Crisafulli, l'Admo, l'Aism, l'Aguvs e gli Angeli sull'asfalto. Un programma nutrito e di tutto rispetto per consentire ai residenti e non di trascorrere una serata in allegria gustando prodotti gastronomici selezionati e sentendosi meglio a fine convivio  avendo avuto la possibilità di contribuire in maniera diretta a rendere più agevole la vita quotidiana per un gruppo di bambini diversamente abili. Le somme raccolte serviranno infatti per mettere in piedi il progetto di ippoterapia promosso dall'associazione "Dispari Onlus" che consentirà ai bambini interessati di svolgere delle attività ludiche che hanno un effetto terapeutico significante, così come spiega la presidente di "Dispari" Antonella Aliberti: "E' un traguardo che sentiamo molto vicino e che gratifica il lavoro di tutte noi mamme che anni addietro abbiamo deciso di non assistere più passivamente al logorio che interessa le nostre famiglie, ma anzi di rimboccarsi le maniche e renderci partecipi e destinatari del futuro dei nostri bimbi. Voglio ringraziare i Mori Peloritani - conclude la Aliberti - che hanno dato prova di generosità occupandosi di un tema che esula completamente dalle loro attività principali, un modo ed un segnale ben preciso da trasmettere a tutta la società civile affinché il nostro comprensorio diventi una eccellenza in tema di volontariato e di solidarietà. Grazie a tutti con anticipo a nome di tutte le famiglie che con la partecipazione della comunità affrontano gli enormi problemi della quotidianeita' con maggior fiducia".



Più informazioni: dispari onlus  


COMMENTI

carleo luigi | il 20/09/2013 alle 22:02:52

Ogg: I: Contro la Privatizzazione della Croce Rossa Italiana STIMATISSIMI AMICI, CI STIAMO RIVOLGENDO A TUTTE LE PERSONE DI ANIMO NOBILE IMPEGNATE NEL SOCIALE PER RENDERLE PARTECIPE DEL DISAGIO CHE STA VIVENDO IL PERSONALE CIVILE, MILITARE, PRECARIO E VOLONTARIO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA. PETIZIONE LANCIATA SUL SITO DI CHANGE.ORG CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELLA C.R.I. SE LA CONDIVIDETE, FIRMATELA E INOLTRATELA A TUTTI I VOSTRI CONTATTI, QUESTA PETIZIONE PER NOI, VISTO IL DELICATO MOMENTO, E' DI VITALE IMPORTANZA IN QUANTO CERCHIAMO DI DARE FINALMENTE VOCE (GIORNALI E TV MAI DETTO NIENTE) E RISALTO ALL'INCONGRUENZE DEL DECRETO LEGGE 178/2012 E QUANTO DI NEGATIVO PRODURRA' È importante. Puoi firmarla anche tu? Qui c'è il link: http://www.change.org/it/petizioni/ai-presidenti-della-camera-e-senato-abrogare-il-decreto-l-178-2012-sulla-privatizzazione-c-r-i?share_id=XUATGJizLR&utm_campaign=signature_receipt&utm_medium=email&utm_source=share_petition Grazie! luigi

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.