Lunedì 25 Gennaio 2021
Convegno lunedì al Palacultura. L'assessore Pistorio incontrerà gli utenti dell'A18


Infrastrutture, "Il futuro della Sicilia": a Messina il presidente Anas

07/05/2017 | ATTUALITÀ

2083 Lettori unici | Commenti 1

il presidente dell'Anas Vittorio Armani

Lunedì 8 maggio alle 15.30 il Palacultura di Messina ospiterà il convegno "Il futuro della Sicilia”: infrastrutture, territorio e mobilità" organizzato dalla Fondazione “Costruiamo il futuro”. Parteciperà il presidente dell'Anas Vittorio Armani, che dialogherà di infrastrutture, territorio e mobilità insieme all'assessore regionale al ramo Giovanni Pistorio. Interverranno il presidente della Commissione bicamerale per le questioni regionali, Gianpiero D'Alia; il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone; l'assessore regionale ai Beni culturali e all'Identità siciliana, Carlo Vermiglio; il senatore Bruno Mancuso e il deputato regionale Nino Germanà. L’incontro dibattito, aperto alla città, prevede inoltre, gli interventi di Francesca Moraci, consigliere d'amministrazione di Anas Spa; Antonino De Simone, presidente dell'Autorità portuale di Messina; Giovanni Lazzari, presidente dell'Ordine degli architetti; Santi Trovato, presidente dell'Ordine degli ingegneri e Antonino D'Andrea, direttore del dipartimento di ingegneria civile dell'Università di Messina. Modera il vicepresidente della Commissione trasporti della Camera dei deputati, Vincenzo Garofalo. Dopo l’incontro l’assessore regionale Pistorio incontrerà una delegazione di utenti dell’autostrada A18 per capire cosa è stato realizzato rispetto alle promesse fatte nell'incontro di febbraio a Letojanni.


COMMENTI

Pippo Sturiale | il 07/05/2017 alle 22:06:12

Ma ci sarà qualcuno che gli dirà che la SS114 nella riviera jonica FA SCHIFO ! Non trovo altra parola per definire la situazione determinata a volte da eventi calamitosi, spesso da interventi inappropriati in zone critiche e non (vedi sottopasso S. Alessio), di norma da mancati interventi per i ponti sui torrenti rimandati da almeno 20 anni ..... Qualcuno avrà coraggio o sarà solo una passerella per qualche annuncio sensazionale ... prontamente smentito dai fatti!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.