Giovedì 01 Dicembre 2022
Progetto Erasmus della società Tennis Club Junior Santa Teresa con Agenzia Giovani


Inclusione, razzismo e conflitti: cinque delegazioni straniere ospiti nella zona jonica

di Redazione | 24/11/2022 | ATTUALITÀ

379 Lettori unici

Le delegazioni straniere accolte a Santa Teresa

Cinque delegazioni straniere conosceranno in questi giorni il comprensorio jonico grazie al progetto europeo Erasmus Plus “Young people for an inclusive Europe: face the conflicts”, finanziato dall’Agenzia Nazionale Giovani e promosso dall’associazione sportiva Tennis Club Junior di Santa Teresa di Riva, coadiuvata dagli esperti Tino Celisi e Beatrice Briguglio. Martedì mattina i gruppi formati da una trentina di giovani provenienti da Spagna, Lettonia, Moldavia, Bulgaria e Georgia, che alloggiano in un hotel di Sant’Alessio Siculo, sono giunti a Santa Teresa di Riva per l’incontro di benvenuto nell’aula consiliare al Palazzo della Cultura, accolti dal presidente della società sportiva, Angelo Casablanca, dai dirigenti del sodalizio e dall’assessore allo Sport Ernesto Sigillo, assistendo alla proiezione di un video e visitando nel pomeriggio il paese. Ieri hanno fato tappa ad Antillo e Casalvecchio Siculo, poi in serata hanno partecipato ad una cena interculturale a Sant’Alessio Siculo con giovani, leader e dirigenti delle associazioni e autorità comunali. Oggi visiteranno Savoca e Forza d’Agrò, mentre domani saranno a Castelmola e Taormina, prima del saluto con la consegna degli attestati di partecipazione, validi in tutta Europa per ottenere i crediti universitari. 

“Ben cinque comuni, Santa Teresa, Sant’Alessio, Antillo, Savoca e Casalvecchio, hanno risposto con entusiasmo e fattiva collaborazione alla nostra richiesta di partecipazione - afferma Casablanca - con la presenza di giovani nel progetto e con l’organizzazione degli incontri, anche per promuovere il territorio della valle d’Agrò. Gli stranieri si confronteranno con i nostri giovani su importanti temi universali quali l’inclusione, il razzismo, i conflitti e la parità di genere”. Per Sigillo “questi scambi culturali sono segno di crescita per una comunità ed è per questo che noi non possiamo che incentivarli. Grazie al Tennis Club Junior Santa Teresa di Riva, con in testa il presidente Angelo Casablanca, per aver dato questa opportunità alla nostra comunità”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.