Mercoledì 24 Luglio 2024
L'opera realizzata da un artista sarà inauguata domenica nella Giornata dell'abbraccio


Imprenditore dona un murales a Nizza: "Chi ama protegge” per dire grazie ad una famiglia

di Redazione | 19/01/2024 | ATTUALITÀ

4660 Lettori unici

Il murales realizzato dall'artista Ligama

Un regalo per dire grazie al paese ma soprattutto ad una famiglia che ha lasciato il segno nel suo cuore. Un imprenditore che ha preferito rimanere anonimo ha donato un murales alla comunità di Nizza di Sicilia, commissionandolo ad un artista che lo ha realizzato negli ultimi mesi. L’opera, denominata “Chi ama protegge”, ha le dimensioni di 5 x 5 metri ed abbellisce una parete del ponte della ferrovia all’incrocio tra le vie Romeo e Bentivegna: a realizzarla è stato l’artista catanese Salvatore Ligama, autorizzato dal sindaco Natale Briguglio ad abbellire quello spazio cittadino. Un delicato pensiero dedicato ai nizzardi ed in particolare ad una meravigliosa famiglia che ha ospitato il committente, con la quale si è creato un particolare rapporto che lo ha spinto a regalare al paese qualcosa di tangibile, un segno di protezione, cura, connessione relazionale e inclusione sociale. “Ma il più delle volte un abbraccio è staccare un pezzettino di sé per donarlo all’altro - recita una poesia di Pablo Neruda ricordata dall'imprenditore - affinché possa continuare il proprio cammino meno solo”.

L’opera sarà inaugurata domenica 21 gennaio, alle ore 12, in occasione della Giornata mondiale dell’abbraccio, il “National Hugging Day”, istituita nel 1986, in Michigan, da parte del reverendo Kevin Zaborny, per alleviare la nostalgia che spesso si prova al termine delle festività natalizie. Una celebrazione che dall'America si è poi gradualmente diffusa in tutto il mondo. L'importanza dell'abbraccio è stata ripresa anche da Facebook, che a partire dall'aprile 2020 ha aggiunto un'apposita reaction per consentire agli utenti di abbracciarsi virtualmente nel pieno della pandemia da Covid-19.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.