Giovedì 20 Settembre 2018
SbazioLab8, coworking di Barcellona, propone incontri sui cambiamenti in atto


Il lavoro che cambia: nuove professioni e opportunità off/online

di Filippo Brianni | 04/03/2018 | ATTUALITÀ

987 Lettori unici

Buona parte degli studenti di oggi, domani svolgeranno lavori che oggi nemmeno esistono. Sempre più computer, sempre più tecnologia, sempre più competizione globale. Ed è per rispondere a questa esigenza che SbazioLab8, un coworking che opera a Barcellona, ha pensato di organizzare un ciclo di incontri su: “Il lavoro che cambia: nuove professioni e nuove opportunità off/online”. “Intendiamo dare ai corsisti un quadro più completo sui cambiamenti in atto nel mondo del lavoro – dice la responsabile, Grazia Salomone – anche per far conoscere le nuove opportunità e approfondire strumenti oggi fondamentali, come la ricerca dati, fonti online, modalità di scrittura su web, organizzazione di curriculum moderni ed efficaci”. Destinatari dei corsi, soprattutto gli studenti, operatori culturali, imprenditori, freelance e “startupper”. Il ciclo è stato già presentato nei giorni scorsi e la prima lezione sarà affidata Cristina Maccarrone, giornalista e community manager di Furci Siculo, che opera a Milano, la quale interverrà il 17 marzo su “Come trovare lavoro grazie alla rete”. Ad aprile sarà la volta di due blogger: il 7, Monica Vitale, che si occupa si gastronomia, ed il 21 Giada Pappalardo, che ha fatto della sua passione per i viaggi, un lavoro. Il 5 maggio l’architetto Antonia Teatino, esperta in educazione ambientale e sociale, spiegherà come “abitare sostenibile ed ecodesign” e di come lavorare col “verde” faccia bene all’ambiente ed all’economia. Si chiuderà con una lezione su "come promuovere il territorio, online e offline”, tenuta da Mary Sciarrone, giornalista e consulente di marketing turistico. Insomma, anche il comprensorio peloritano si pone sulla scia di studiare e formare sui nuovi orizzonti che si aprono su un futuro sempre più presente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.