Venerdì 23 Febbraio 2024
Accordo tra Comune e Federtabaccai per attivare il servizio negli esercizi aderenti


I certificati dell'Anagrafe rilasciati in tabaccheria: la novità anche a Santa Teresa

di Andrea Rifatto | 07/09/2021 | ATTUALITÀ

778 Lettori unici

Ottenere i certificati anagrafici direttamente dal tabaccaio, evitando di doversi recare in municipio e affrontare magari code e attese. È la possibilità che lAmministrazione comunale di Santa Teresa di Riva vuole concedere ai cittadini, in una logica di efficienza ed efficacia dellazione amministrativa e di miglioramento dei servizi offerti agli utenti. La Giunta, su proposta del vicesindaco Domenico Trimarchi, ha infatti approvato uno schema di convenzione con la Federazione Italiana Tabaccai e la Novares Spa (soggetto attuatore) per lattivazione del servizio di estrazione e rilascio delle certificazioni anagrafiche presso gli esercizi autorizzati presenti sul territorio comunale associati alla Fit, autorizzando il direttore dell’Area Amministrativa a sottoscriverla e demandando ai dirigenti competenti l’adozione di ogni atto connesso e conseguente alla convenzione. Un modo per promuovere la possibilità di rilascio dei certificati anagrafici attraverso punti distribuiti in paese in alternativa agli uffici comunali, per garantire un maggiore vantaggio a tutte le fasce di utenza. Santa Teresa, tra laltro, ha già completato da tempo il subentro nellAnagrafe nazionale della popolazione residente e quindi ha deciso di realizzare forme di collaborazione che attraverso lausilio di adeguati ed innovativi strumenti tecnologici permettano di rendere più efficienti i servizi erogati alla collettività e in particolare agli utenti con maggiore difficoltà di accesso ai sistemi informativi.

Grazie alla convenzione, i tabaccai interessati potranno attivare nelle prossime settimane il servizio di estrazione e rilascio dei certificati allutenza collegandosi alla banca dati Anpr, avendo ottenuto lautorizzazione da parte del Comune che ne garantirà l’accesso sete giorni su sette senza limitazioni di orario: gli esercenti aderenti all’iniziativa potranno richiedere agli utenti il pagamento di un corrispettivo di due euro per ogni documento stampato. La convenzione avrà la durata di due anni e la Fit si è impegnata a promuovere e sensibilizzare ladesione al progetto di diffusione dei servizi anagrafici decentrati con i propri associati, così come il Comune svolgerà attività promozionale per garantire la conoscenza del servizio all’utenza potenzialmente interessata.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.