Venerdì 01 Marzo 2024
Faccia a faccia per chiarire i nodi sulla strada di accesso all'impianto


Giardini Naxos, piscina comunale: "schiarita" tra Amministrazione e gestori

di Andrea Rifatto | 17/11/2016 | ATTUALITÀ

2170 Lettori unici

I partecipanti all'incontro in municipio

Schiarita tra il Comune di Giardini Naxos e la società che gestirà il Centro natatorio comunale, la cui costruzione è stata ultimata nei mesi scorsi. La questione relativa all’apertura della struttura di via Della Seta era stata portata al centro dell’attenzione e poi anche in Consiglio comunale dal presidente del’assemblea cittadina, Danilo Bevacqua, per cercare di capire le volontà della società subito dopo la comparsa di cartelloni pubblicitari che invitavano i potenziali utenti a prendere informazioni, nonostante l’Amministrazione non fosse stata informata sulla volontà di inaugurare la struttura e manchino ancora alcune opere di urbanizzazione previste nella convenzione del project financing. Nodo cruciale della vicenda la strada di collegamento tra via Della Seta e via Chianchitta, la cui realizzazione è a carico alla ditta che ha realizzato la piscina. Le parti si sono incontrate in municipio per un faccia a faccia allo scopo di chiarire alcuni aspetti, alla presenza del presidente del Consiglio Bevacqua, del dirigente dell’Ufficio tecnico comunale, Corrado Ravidà; il direttore dei lavori Rosario Giannetto; il progettista Romolo Rossi e il titolare dell’impresa, Luigi Innamoramento. L’incontro si é incentrato principalmente sull'iter della strada di collegamento con la via della Seta e la sistemazione di alcune aree comunali da adibire a parcheggio: la ditta si é impegnata a produrre tutta la documentazione a completamento dell'iter della strada, in modo tale da poter convocare la conferenza dei servizi per l'approvazione definitiva e successivamente poter procedere all'inizio dei lavori

La prossima settimana verrà invece affrontata la questione relativa alla convenzione tra il Comune e il gestore, in particolare nella parte dove è stato stabilito che l’Ente giardinese dovrà versare alla ditta la somma annua di 51mila euro, che verrà ricambiata sotto forma di abbonamenti da destinare alle fasce più deboli della popolazione ma che deve essere comunque prevista nel bilancio comunale, e verranno stabilite le tariffe di accesso all’impianto sportivo. “Il mio augurio, a scanso di equivoci nati molto probabilmente in base alle mie prime dichiarazioni, é quello di essere il primo a voler vedere quest'opera funzionale e operativa al più presto – spiega il presidente del Consiglio, Danilo Bevacqua – ma dobbiamo avere anche chiaro ciò che deve essere realizzato per adempiere a quanto previsto. Per questo mi auguro che il sindaco possa inaugurare questa struttura comunale già entro gennaio 2017, così come programmato dalla ditta che sta realizzando l'opera”.

Più informazioni: piscina giardini  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.