Lunedì 18 Gennaio 2021
Il precedente affidatario fa ricorso contro il Comune. Transitati i lavoratori Srr


Giardini, la nuova gestione del servizio rifiuti finisce al Tar

di Andrea Rifatto | 05/06/2019 | ATTUALITÀ

1161 Lettori unici

I lavoratori Srr transitati alla nuova affidataria

È già scontro legale sul nuovo affidamento del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti a Giardini Naxos, in capo da sabato, e fino al 30 novembre, all’associazione temporanea di imprese Ecolandia Srl (mandataria 51%)-Green Planet srl (mandante 49%) di Catania. L’impresa che ha svolto il servizio fino al 31 maggio, la Progitec di Castel di Iudica, ha infatti presentato ricorso al Tar di Catania chiedendo l’annullamento dell’ordinanza sindacale e degli atti propedeutici con i quali il Comune ha affidato l’appalto per i prossimi sei mesi, previa sospensione degli stessi provvedimenti. Secondo l’impresa di cui è legale rappresentante Angelo Lapiana, difesa dall’avvocato catanese Gaetano Spoto Puleo, vi sono irregolarità negli atti in quanto la Green Planet non è iscritta alla Camera di Commercio per le attività oggetto di appalto e neanche all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, mentre le Ecolandia è sprovvista dell’iscrizione ad alcune categorie di rifiuti. La Progitec evidenzia inoltre che avrebbe potuto proseguire fino all’affidamento dell’appalto della Srr, vista la mancanza di contestazioni e la correttezza nello svolgere il servizio, anche per non veder vanificati gli investimenti fatti a Giardini e i risultati raggiunti. Dunque Lapiana contesta come l’appalto sia stato affidato con un provvedimento illegittimo, manifestando la disponibilità a riprendere il servizio in attesa che il Comune verifichi le criticità evidenziate nel ricorso. La Giunta ha stanziato 3mila 806 euro affidando le proprie difese all’avvocato Antonio Catalioto di Messina. Intanto ieri è stato formalizzato il transito di 27 lavoratori ex Ato Me4 (il 28esimo firmerà nei prossimi giorni), attualmente in capo alla Srr Messina Area Metropolitana, alle dipendenze di Ecolandia-Green Planet, come disposto dal sindaco Nello Lo Turco nell’ordinanza di mercoledì scorso. Al passaggio erano presenti, oltre gli addetti e i titolari delle ditte, il presidente della Srr Santi Briguglio Polò e l’assessore all’Ecologia Carmelo Villari.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.