Venerdì 22 Gennaio 2021
I carabinieri lo tenevano sotto controllo e hanno perquisito la sua abitazione


Giardini, in casa un chilo e mezzo di marijuana: arrestato un 19enne

di Redazione | 21/12/2020 | ATTUALITÀ

1015 Lettori unici

Un 19enne di Giardini Naxos è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Taormina perchè ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, Ciro Ricciardi, già noto alle Forze dell’ordine, è stato fermato in flagranza di reato sabato pomeriggio al termine delle attività di controllo avviate dai militari della Stazione di Giardini, che avevano notato dei movimenti sospetti nei pressi del condominio dove vive il 19enne e hanno quindi deciso di effettuare specifici servizi di osservazione insieme ai colleghi del Nucleo Operativo. Al termine degli appostamenti, nel pomeriggio di sabato, avendo fondato motivo ritenere che all’interno del condominio potesse essere detenuta della sostanza stupefacente, i carabinieri hanno effettuato una perquisizione domiciliare con l’ausilio dei cani antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi. L’ipotesi investigativa dell’Arma si è dimostrata fondata e il fiuto dei cani addestrati ha indirizzato i militari proprio all’appartamento del giovane. Nel corso della perquisizione, all’interno della camera da letto, è stata rinvenuta una sacca, contenente circa 1,5 kg di marijuana, nonché due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato, la sostanza stupefacente è stata sottoposta ad accertamenti di laboratorio e Ricciardi è stato arrestato in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, su disposizione della Procura della Repubblica di Messina, è stato trattenuto in camera di sicurezza e questa mattina, all’esito dell’udienza davanti al giudice, l’arresto operato dai carabinieri è stato convalidato. Il 19enne è stato quindi rimesso in libertà in attesa del processo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.