Mercoledì 19 Giugno 2024
Apprezzata esibizione diretta dal maestro Salvatore Di Marco, dopo un’assenza di 31 anni


Giardini, il Coro polifonico San Pancrazio torna a cantare dopo 13 anni per padre Cingari

11/01/2023 | ATTUALITÀ

800 Lettori unici

I componenti del Coro con le autorità civili

Una chiesa di San Pancrazio gremita ha assistito al concerto corale in onore di monsignor Salvatore Cingari, indimenticato parroco di Giardini Naxos scomparso tre anni fa, tenuto dal Coro polifonico San Pancrazio. A dirigere la corale, che non si esibiva da 13 anni, è stato il maestro, pianista e direttore d’orchestra Salvatore Di Marco, dopo un’assenza di ben 31 anni. Fu proprio l’entusiasmo ed il continuo incoraggiamento di monsignor Cingari a rendere il Coro Polifonico San Pancrazio una virtuosa realtà e a lui, che non si è mai risparmiato nelle sue innumerevoli attività, l’attuale parroco padre Gianluca Monte e i componenti del coro hanno voluto dedicare questo primo concerto. "Padre Cingari ci ha lasciati in un momento davvero tragico - commenta il sindaco di Giardini Naxos, Giorgio Stracuzzi - era il 18 marzo 2020 e nessuno poté dargli l’estremo saluto con una degna celebrazione pubblica per le ragioni legate alla diffusione del Covid-19. Il Coro Polifonico San Pancrazio è tornato ad esibirsi a lui, per cantare per come avrebbe voluto ma non è stato possibile”. Tanta l’emozione tra il pubblico presente, che ha visto partecipi anche i primi fondatori del coro: tra le autorità civili anche il sindaco di Taormina Mario Bolognari, il sindaco di Castelmola Orlando Russo, l’assessora alla Cultura di Giardini Naxos Ariana Talio e i consiglieri comunali Antonella Trefiletti e Simona Fichera. 

“Torna il nostro coro, fatto di uomini e donne uniti dalla voglia di creare qualcosa di bello insieme - dice l’assessora Talio -  uomini e donne che attraverso l’espressione musicale, l’amore e la passione per il canto corale comunicano il loro credo, la loro fede e le loro speranze in uno sforzo ed esercizio continuo di ascolto ed accoglienza dell’altro, che porta alla perfetta armonia. I concerti nelle chiese, i mercatini di Natale, il suono della zampogna per le vie del paese, la tenda di solidarietà che ci ha riuniti tutti, il grande lavoro dei volontari della parrocchia coordinati dal nostro parroco Gianluca Monte sono stati passi essenziali di un primo Natale vissuto veramente insieme”. Grande entusiasmo e lunghi applausi ha riscosso la direzione del coro da parte del mastro Salvatore di Marco, che ha trovato terreno fertile per la realizzazione delle sue raffinate interpretazioni dei brani nella capacità espressiva dei coristi, di alto livello, e dovuta alla grande coesione dell’ensemble, già al lavoro per il prossimo programma del Coro Polifonico San Pancrazio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.