Sabato 27 Novembre 2021
Affollata assemblea a S. Teresa. Al via la progettazione con i soci pubblici e privati


Gal Peloritani, firmato l’accordo di partenariato: si punta ai fondi europei

di Redazione | 26/06/2016 | ATTUALITÀ

2625 Lettori unici

Il presidente Lombardo durante l'assemblea conclusiva

Il Gal Peloritani Terre dei Miti e della Bellezza punta deciso verso la nuova programmazione europea 2014-2020. Nel corso di un’affollata assemblea svoltasi a S. Teresa di Riva, a conclusione degli incontri di animazione organizzati nelle scorse settimane, è stato infatti firmato il nuovo accordo di partenariato che vede coinvolti 32 comuni e 110 partner privati che hanno approvato le linee guida delle strategia di sviluppo locale del Peloritani, che saranno meglio dettagliate dopo la scadenza del 30 giugno, mettendo da parte per il momento ogni divergenza allo scopo di unire le energie e fare squadra per intercettare le risorse comunitarie da destinare al territorio. “Gli ambiti su cui sarà sviluppata la strategia sono stati sviluppati in queste settimane con il territorio, attraverso incontri e forum molto partecipati, che ci hanno consentito – spiega il presidente del Gal Peloritani Giuseppe Lombardo –  di arrivare all'assemblea finale con un partenariato più che qualificato e con un territorio che va da Taormina a Monforte San Giorgio, con una popolazione di circa 115 mila abitanti. Lo sviluppo e l'innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi, la valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio artistico e la valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali sono i tre ambiti che entro la scadenza di settembre saranno meglio dettagliati nel Pal, Piano di azione locale – prosegue Lombardo – e sulle stesse saranno stanziate, su indicazione dell'assemblea, le relative risorse da mettere a bando. Ora, dopo la fase del dialogo e del confronto con i sindaci, è arrivato il momento della progettazione e della presentazione degli atti a Palermo – conclude il presidente del Gal –  sperando che la prossima programmazione ci possa vedere ancora protagonisti come territorio dei Peloritani”. L'accordo di partenariato impegna le parti pubbliche e private alla partecipazione al bando e alla Clld (Community Led Local Development) sviluppo locale di tipo partecipativo per i fondi Po Fesr oltre ai fondi del Pir riservati ai Gruppi di azione locale.

Con la precedente programmazione 2007-2013 il Gruppo di Azione Locale “Peloritani, Terre dei Miti e della Bellezza”, che vedeva l’adesione di 44 comuni della Sicilia nord-orientale, ha finanziato 29 progetti, tra pubblico e privato, per un totale di 7.081.747,91 euro a valere su quattro misure comunitarie del Piano di Sviluppo Rurale Sicilia 2017/2013: trasformazione e commercializzazione artigianale dei prodotti tipici, iniziative proposte da associazioni private ed enti locali per l’incentivazione di attività turistiche e la creazione di servizi per le fruizione degli itinerari locali, progetti presentati da enti locali per la realizzazione di impianti di produzione di energia rinnovabile e progetti, presentati sempre da enti locali, finalizzati alla tutela e riqualificazione del patrimonio rurale. 

 

Più informazioni: gal peloritani  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.