Sabato 02 Marzo 2024
Finanziato un progetto di riqualificazione per una migliore fruizione turistica dell'area


Gaggi, sul fiume nascerà una piattaforma-belvedere con i fondi dal Gal Etna-Alcantara

di Redazione | 10/05/2021 | ATTUALITÀ

1248 Lettori unici

Mangano, Cundari e Dilettoso in municipio

Diversi comuni dell’area jonica etnea e della valle dell’Alcantara sono riusciti ad ottenere i finanziamenti per i progetti presentati nell’ambito di alcuni bandi promossi dal Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara (Piano di Azione Locale), che ha tra i suoi obiettivi la tutela del patrimonio rurale, la creazione e sviluppo di micro imprese, la valorizzazione del territorio e dei prodotti tipici locali. Tra questi il Comune di Gaggi, che ha ottenuto uno stanziamento di 74mila 506 euro a sostegno di un progetto finalizzato al ripristino della strada comunale sita in contrada Gravinazzo, nel quadro di una riqualificazione naturalistica per una migliore e sicura fruizione in chiave turistica con la realizzazione di un punto di sosta-belvedere sul fiume Alcantara. Il decreto di finanziamento è stato consegnato al sindaco di Gaggi Giuseppe Cundari, dal presidente del Gal, Piero Mangano, a margine di una riunione nella casa comunale alla quale ha partecipato anche il componente del Consiglio di amministrazione del Gal, Salvatore Dilettoso. L’intervento finanziato dal Gal si inscrive all’interno di una idea progettuale più ampia per la realizzazione di un sistema integrato – sia per la popolazione locale che per i turisti – di riqualificazione, rivalorizzazione e riscoperta di sentieri naturali e di attività sportive in un’ottica di maggiore fruizione dei luoghi in tutta sicurezza. “L’intervento prioritario del progetto  – afferma il presidente Mangano – è il ripristino di un’area che si presta naturalmente a opportunità di sviluppo turistico e non, legate allo sfruttamento ecosostenibile della risorsa naturale del fiume Alcantara, Valle Alcantara e Parco Fluviale dell’Alcantara, di cui il Comune di Gaggi è parte integrante. Gli obiettivi della progetto sono molteplici: migliorare, in primis, i collegamenti tra centro abitato, periferie ed entroterra rurale e nel contempo definire e sostenere lo sviluppo, la valorizzazione e la promozione del territorio in una cornice turistica e sociale”. Il finanziamento prevede la riqualificazione del tratto finale della strada Gravinazzo (limitrofa al cimitero) che adduce al fiume Alcantara con la realizzazione di una piattaforma in legno di oltre 100 metri quadrati che si affaccia sul fiume. “Il progetto è già munito di tutte le autorizzazioni previste ed a breve saranno affidati i lavoro di realizzazione, che dovranno essere ultimati entro 120 giorni - spiega il sindaco Cundari - l’obiettivo dell’Amministrazione comunale sarà quello di poter consegnare l’opera completa e fruibile alla cittadinanza gaggese entro il prossimo mese di settembre”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.