Mercoledì 24 Febbraio 2021
Cerimonia in municipio con il Consiglio dei ragazzi e gli amministratori adulti


Furci Siculo, si è insediato il baby sindaco Davide Altadonna – FOTO

di Andrea Rifatto | 02/03/2017 | ATTUALITÀ

2540 Lettori unici

I sindaci Davide Altadonna e Sebastiano Foti

“Se ognuno di noi fa qualcosa, allora si può fare molto”. La celebre frase pronunciata da don Pino Puglisi, il prete di Brancaccio ucciso dalla mafia nel 1993, sarà il motto della baby amministrazione comunale di Furci Siculo, che si è insediata oggi in municipio dopo le elezioni scolastiche svoltesi nelle scorse settimane. Il nuovo baby sindaco è Davide Altadonna, 13 anni il prossimo 23 aprile, studente della scuola secondaria di primo grado, che grazie alle 76 preferenze ottenute prende il posto di Federica Santamaria. Nel Consiglio dei ragazzi e delle ragazze sono stati eletti, per la scuola secondaria, Elisabetta Famulari, Marco Catania, Rebecca Pintore, Giuseppe Caminiti, Alessandro Ingegneri, Achille Campione, Margot Giacopello, Celeste Santoro, Francesco Manuli, Vincenzo Di Bella e Denis Moschella, mentre per la Primaria i consiglieri sono Viviana Bembale, Simona Dazzi, Giovanni Allegra e Carmelo Papavero. Famulari ricoprirà la carica di vicesindaco, Catania di assessore. La cerimonia di insediamento si è tenuta nel corso della seduta del Consiglio comunale “dei grandi” convocata per oggi dal presidente Gianluca Di Bella, durante la quale il sindaco Sebastiano Foti, affiancato dagli assessori, dopo aver proclamato gli eletti ha consegnato a Davide Altadonna la fascia tricolore, subito indossata prima delle foto di rito davanti a studenti, docenti e genitori. L’elezione di baby sindaco e Consiglio rientra all’interno del progetto “Legalità”, di cui è referente la professoressa Palma Settimo, avviato anche quest'anno dall’Istituto comprensivo di Roccalumera, guidato dalla dirigente scolastica Sauastita Guta, di cui fanno parte i plessi scolastici di Furci. Entrambe erano presenti in municipio per assistere al “varo” della nuova baby amministrazione di Furci.

“Il mio ringraziamento va a miei compagni di classe e a tutti i ragazzi che hanno creduto in me votandomi – ha dichiarato nel suo breve discorso Altadonna – è solo grazie a loro se oggi sono qui come baby sindaco, perché hanno sostenuto la mia candidatura aiutandomi a definire il programma, lo slogan e tutto ciò che mi è stato utile per affrontare la mia campagna elettorale. Ho vissuto con loro momenti di felicità ma anche di ansia fino al giorno in cui abbiamo saputo il risultato delle votazioni. Viviamo il momento emozionante e gioioso dell’insediamento ponendo grandi speranze, confidando nel pieno supporto di tutta l’Amministrazione comunale”. Il baby sindaco ha poi avanzato a nome di tutto il Consiglio alcune richieste per la comunità scolastica, così da consentire agli studenti di poter svolgere al meglio le attività: il ripristino della rete internet non funzionante, in modo da poter svolgere attività di studio e approfondimento; l’abbellimento del perimetro scolastico; l’organizzazione di una giornata ambientale con percorso guidato in pineta; la possibilità di poter organizzare con il sostegno del Comune tornei di calcio, pallavolo e tennis”. Ci auguriamo di poter riuscire a organizzare una rappresentazione teatrale per la fine dell’anno e inoltre proponiamo di poter ottenere un miglioramento delle aule con la fornitura di armadi e allestire una piccola biblioteca di classe, con la sistemazione dei bagni, dei laboratori di arte e scienze, dell’aula informatica e la sistemazione dei vetri delle finestre della scuole secondaria di primo grado, nel rispetto della nostra sicurezza. Sono certo che se si riuscisse a far concretizzare queste nostre proposte – ha sottolineato Davide Altadonna – avremmo dimostrato di aver finalmente fatto sentire anche la voce del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze. Sappiamo che i tempi potrebbero essere lunghi ma chiediamo che le nostre richieste vengano ascoltate e che si dia inizio a quanto fatto presente, auspicando che la gioia di oggi si trasformi nella gioia di domani attraverso risultati che possiamo ottenere solo con l’aiuto del Consiglio”. 

“Si ripete questa bella esperienza di coinvolgimento dei giovani nella vita politica del paese – ha commentato il sindaco Sebastiano Foti – e il nostro comune è stato il primo ad aver deciso di eleggere il baby sindaco e il baby Consiglio. Ho seguito la loro campagna elettorale e i temi di cui hanno discusso non si discostano molto da quelli affrontati da noi grandi, analizzano i problemi e propongono diverse soluzioni. Tutto ciò non può che farli crescere sotto il profilo dell’educazione civica e avremo bisogno di loro per sensibilizzare i cittadini a migliorare i comportamenti per il bene di tutti, a partire dal rispetto delle regole per la raccolta differenziata, che presto partirà anche a Furci”. Dopo l’insediamento sindaco e consiglieri baby hanno assistito al prosieguo della seduta di Consiglio comunale apprendendo così già da subito i meccanismi politico-amministrativi dell’Ente.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.